seno  
Utente 489XXX
Gentili Dottori,
ho 42 anni ed ho effettuato visita senologica ecoguidata. Il responso è stato: "Struttura fibroghiandolare. Atteggiamento nodulare di addensamento di 13,7 mm in zona preareolare". Preciso che tale addensamento non era stato segnalato nella mammografia, nè nell'ecografia eseguite un anno fa. Mi è stato ribadito che si tratta di un "atteggiamento della ghiandola" e mi è stato consigliato di effettuare una mammografia per averne conferma (prenotata per il 30 c.m.). Vi chiedo se l'addensamento sia meglio visibile con l'ecografia o se, invece, dalla mammografia potrebbero emergere dettagli preoccupanti. Aggiungo che l'ecografia, è stata fatta al 17° giorno del ciclo, con un seno già molto dolorante, poichè comincio a soffrire di tale dolore già al 12-13° giorno. Sono molto ansiosa, attendo Vostra gentile risposta. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Francamente non comprendo cosa si vuole intendere per atteggiamento della ghiandola.
La diagnosi deve far intendere se questo addensamento e' benigno o maligno o normale conformazione della ghiandola.
Se anche con la mammografia persistesse il dubbio farei una agobiopsia ecoguidata e chiuderei il discorso per sempre.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 489XXX

Grazie per la celere risposta. Presumo che il medico che ha eseguito l'ecografia si riferisse alla conformazione della ghiandola. In tal caso, non sarebbe dovuto emergere anche nelle precedenti ecografie? O è ipotizzabile un processo di trasformazione della ghiandola?
Grazie ancora.
Cordiali saluti