Utente 481XXX
Egregio dottor catania, in riferimento a tutti i miei precedenti consulti; volevo comunicarle, che gli esami strumentali sono negativi e che anche la visita non ha riscontrato nulla di particolare , forse un altro nodulo, ma ancora non percepibile chiaramente , come se si stesse formando; per questo dovrei ricorrere all'autopalpazione periodica ed eventualmente ad un'altra visita . Inoltre mi è stata suggerita vista l'atipia della precedente biopsia escissionale una etg di controllo ad 8 mesi . Questo è sufficiente ? Sono molto più tranquilla, ma i miei timori non sono stati fugati completamente. E' la parola atipia o iperplasia duttale florida con atipia che suscita disagio. Qual è il rischio reale che non solo si riformi una iperplasia atipica in altre aree del seno, ma che questa possa degenerare in qualcos'altro in termini realistici ? La ringrazio fin d'ora per la sua risposta .

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ci sono fattori predittivi sulle probabilita'
Il rischio bsi riduce con la Prevenzione Primaria e con quella secondaria (controlli)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 481XXX

grazie per la risposta chiara ed esauriente , non si può prevedere il futuro, ma so che è possibile prevenire , io mi riferivo anche al rischio in termini statistici e non sul mio singolo caso . una iperplasia atipica è definibile come precancerosi ?

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le ho gia' scritto piu' volte che c'e' un MODESTO incremento del rischio
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 481XXX

in sede cicatriziale ; ma un po' distante dai margini della pregressa biopsia avverto al tatto un nodulino distinto dal tessuto cicatriziale avvertito fino ad ora : Non credo sia solo una mia impressione. L'anno scorso mi sono accorta da sola dei nodulini che all'esame istologico sono poi risultati con focale atipia . Questo ne ha tutte le caratteristiche . E' piccolo; ma la volta scorsa sono cresciuti in due _tre mesi.
Tenendo presente che il prossimo controllo é a 8 mesi, io che devo fare ? E' facile che una recidiva insorga in sede o ai margini di un pregresso intervento dopo meno di un anno ?

[#5] dopo  
Utente 481XXX

nel caso a cui accennavo sopra ed in presenza di una probabile atipia è indicato il reintervento , o è più logica una vigile attesa ? Da tenere presente che gli esami strumentali nel mio caso anche con una atipia sono sempre negativi , compresa la risonanza: Pur comprendendo che non è un tumore, come mi devo comportare di fronte ad una possibile recidiva di focale atipia , che comporta come ha detto lei un modesto incrmento del rischio. E ' una lesione , che posso tranquillamente ternere nel mio seno per diversi mesi o dovrei sollecitare provvedimenti ?