Utente 493XXX
Buonasera, scrivo x un consulto relativo ad una asimmetria dei miei seni.
Sono una donna di 40 anni e sto allattando la mia seconda figlia . Da 6 mesi allatto la mia bambina con i paracapezzoli ( non vuole attaccarsi al seno senza questi, per sua abitudine ) Ho notato che il mio seno sinistro ha preso come la forma di un ciuccio... La parte alta dell'areola risulta appiattita e leggermente piegata mentre il capezzolo e la zona subito alla base del capezzolo sono estroflessi. ( La forma che descrivo e quella che si otterrebbe se con le mani si cercasse di girare in su il capezzolo.
Durante la notte la mia bambina si attacca al seno diverse volte ma sempre e solo al seno sinistro ( x sua comodita ).
La forma che descrivo e piu evidente al mattino dopo le molte poppate notturne.
Inoltre ho notato che quando i seni si inturgidiscono nel seno sinistro nella parte alta subito dopo l'areola si crea come una gobbetta ( morbida al tatto ) non presente ( o meglio, appena accennata ) nel seno destro.
Quando il seno e rilassato invece tale 'gobbetta' non appare e i seni sono di forma uguale ..fatta eccezione x la forma 'a ciuccio ' che descrivevo sopra.
Per il resto i seni appaiono morbidi, non avverto presenza di noduli o altre formazioni.
Vorrei capire se queste differenze tra i due seni possono essere imputabili all'allattamento o se puo esserci una patologia.
Prenotero comunque visita senologica a breve ma e possibile fare ecografia in allattamento ?
Grazie e perdoni la lunghezza del messaggio ma sono molto in ansia.
Ultima eco risale a un anno fa..ed era tutto ok.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In effetti a distanza e' difficile (oltre che vietato) fare una valutazione corretta. Da quanto descrive non emergono elementi di sospetto e comunque chiederei una visita senologica che stabilira' se sia utile una ecografia, pur con tutti i limiti dell'esame in corso di allattamento.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com