seno  
Utente 496XXX
Salve gentile dottore, sono una donna di 26 anni, peso 47 kg x 160 cm. Ho un figlio di 3 anni e da tre anni soffro di dolore al seno sinistro. Ho sempre avuto paura di farmi controllare fino a quando 11 mesi fa mi son decisa a farmi controllare da un senologo che dopo avermi visitata, ed analizzato il liquido che usciva dal capezzolo (non allattavo, ho smesso quando il bimbo aveva tre mesi) e mi disse che non c'era nulla, se non un linfonodo reattivo all'ascella sinistra. Mi ha detto che probabilmente soffrivo di Mastopatia. Il dolore, però, è continuato fino ad oggi, spesso mi prende il braccio, la spalla.. E mi tira tutto! Da due settimane sotto l'ascella sinistra inoltre sento dei linfonodi, più di uno, uno con una forma allungata e in queste due settimane sento il seno parecchio infiammato ed il braccio senza forza. Domani chiamo per una eco, ma le chiedo, potrebbe essere qualcosa di grave? Le aggiungo che ho un seno molto molto piccolo e che alla palpazione non c'è nulla. La ringrazio per l'attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive starei tranquilla perche' dovrebbe trattarsi di una mastalgia (che c'entra la mastopatia ???) extramammaria. Ha avuto problemi a carico del rachide cervicale ?

Legga
https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-dolori-seno-mastalgia-mastodinia.html
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/cura_sintomo_dolore_mamario.htm
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/dolore%20al%20seno...di%20competenza%20ortopedica.htm

La visita per conferma e' indicata

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 496XXX

La ringrazio per la risposta, innanzitutto! Comunque soffro di vertigini da cervicale spesso e volentieri ed ho la schiena abbastanza mal messa, ho pensato che la causa potesse essere extramammaria da quando è iniziato il dolore/fastidio alla scapola sinistra, al petto e al braccio.. Anche perché con il dolore ci convivo da tre anni e se avessi avuto qualcosa dalla visita si sarebbe riscontrato, no? Anche dall'analisi del liquido che usciva dal capezzolo e dalla visita sia del senologo che del ginecoloo. Poi è un dolore continuo, a volte meno forte, spesso però in concomitanza con l'ovulazione fino alla fine del ciclo si intensifica. Magari la mastalgia si unisce al seno infiammato (?) Fatto sta che questo dolore ormai è invalidante. Faccio tutto e solo con la parte destra del corpo (anche prendere in braccio mio figlio o qualsiasi altro sforzo. Dimenticavo, il senologo mi scrisse nel referto: possibile mastopatia e mi diede compresse Perflog per 30 giorni, ma inutile dirle che non ha funzionato.