Utente 426XXX
Gentile dottore, ho 43 anni e non ho figli, circa un anno fa feci una mammografia ed ecografia d'urgenza perché notai delle cisti al seno. Il risultato fu che si trattavano di cisti d'acqua , mi chiesero se volevo aspirarle ma rifiutai. A distanza di un anno me ne è comparsa un'altra a ridosso del capezzolo e chiaramente sono preoccupata e combattuta se rifare di nuovo tutti i test diagnostici subito oppure poter rimandare di un mese cioè allo scadere della prossima mammografia fissata. La cisti,può sembrare assurdo, mi si è formata da un giorno all'altro in fase preciclo, si è anche un po' infiammata, è abbastanza mobile e non dura anche se consistente. Insomma non so se allarmarmi o meno. Grazie se qualcuno vorrà rispondermi.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Pellegrini

24% attività
8% attualità
12% socialità
OCCHIOBELLO (RO)
FERRARA (FE)
PORTO VIRO (RO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Quello che decrive lei signora non è assurdo, può capitare e capita spesso. Il mio consiglio è di stare tranquilla, attendere l'esecuzione della prossima mammografia + ev. ecografia, esami che ripeterei annualmente. Se la cisti dovesse darle dolore, il mio consiglio, è di farla aspirare, mediante agocentesi. Buona giornata. Fp
Dr. Francesco Pellegrini
chirurgo senologo

[#2] dopo  
Utente 426XXX

La ringrazio molto dottore, pensi che mi capita sempre nei mesi estivi.