Utente 626XXX
Buongiorno ho 56 anni vorrei un suo parere su questa mammografia biliare
quesito clinico:
mastopatia fibrocistica
Obiettività clinica indicativa della presenza di formazione espansiva nodulare nel contesto del quadrante infero-esterno della mammella di destra.
L'indagine mammografica mette in evidenza in tale sede formazione nodulare ad alta densità a limiti discretamente netti e definiti talora circondata da sottile alone radio-trasparente di circa 1,8 cm di diametro.Tale formazione al controllo ecografico mirato presenta limiti netti,anche se un po' ondulati e frastagliati, senza significative alterazioni del parenchima mammario adiacente. Al suo interno aspetti suggestivi per l'esistenza di microcalcificazioni.
Complessivamente il quadro e indicativo della presenza di lesioni focali nodulare solida primitiva(BI-RADS 5).Alivello ascellare dx aspetti riferibili alla presenza di linfonodi reattivi. In sede centrale retroareolare profonda la piccola formazione nodulare apprezzabile è riferibile a formazione cistica di 5 mm. Non altre variazioni del quadro rispetto alla precedente indagine.
Per lei è un tumore.
Grazie della risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Comprensibile la sua ansia
Sospetto lo e' soprattutto se a recente insorgenza.
Comunque curabile anche nella peggiore delle ipotesi con linfonodi reattivi e quindi "puliti"
Stia tranquilla !

Completerei l'Iter diagnostico tramite una AGOBIOPSIA ECOGUIDATA e in attesa della definizione diagnostica se lo desidera puo' lenire la comprensibile ansia postando con il copia incolla nel mio blog Ragazze Fuori di Seno e non la lasceremo sola.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 626XXX

La ringrazio della risposta e comunque ho una visita di valutazione il 12 luglio.
Spero bene.

[#3] dopo  
Utente 626XXX

Salve dottore ho fatto una valutazione senologica il referto dice.
Si conferma la presenza di un nodulo a carico del QIE DX,
di circa 2 cm, da biopsiare per le sue caratteristiche eteroformative.
Nulla al cavo ascellare DX.
Grazie della risposta datami.