Utente 427XXX
Buongiorno, a mia madre di 51 anni sulla mammella sinistra in sede parareolare estera è stata riscontrata una zona di distorsione parenchimale R5 che al controllo ecografico appare come attenuazione posteriore del fascio US di circa 5mm con adiacente piccola formazione nodulare ad ecostruttura solida ipoecogena di 5mm, a seguito è stato eseguito un esame istologico con mammotome che ha evidenziato un carcinoma lobulare in situ di tipo classico in 3 di 6 frustoli nel 15% del materiale bioptico B3. Il medico le ha quindi consigliato di effettuare una risonanza magnetica con mdc ed il referto è questo: nelle immagini sottratte si apprezza area di disomogeneo enhncement in peri-retroareolare a sn che assume forme francamente pseudonodulari cercinate nel settore mammario esterno di 7mm. L'area di disomogeneo enhancement è complessivamente estesa per circa 20mm e presenta una curva di attenuazione del contrasto di 3° tipo. Ulteriore area di enhancement nodulare tuttavia apparentemente progressivo di pochi mm aspecifica è documentabile nel settore mammario profondo prepettorale, regione equatoriale esterna e necessita di rivalutazione ecografica. Non si evidenziano segni di ispessimento cutaneo né linfoadenopatie ascellari. In attesa della visita medica vorrei avere delucidazioni sul referto della RM. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Mi scusi ma a che serve conoscere il significato del referto della Risonanza quando ha un esame istologico con tutti i dettagli ?
Per fortuna si tratta di un carcinoma in situ per il quale la terapia chirurgica azzera i rischi pericolosi che Lei immagino puo' temere.

Se lo desidera puo' aggiornarci sulla evoluzione della situazione man mano che avra' altre informazioni ripostando sul mio blog Ragazze Fuori di Seno (ci sono tante figlie che scrivono per le madri)

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1875.html

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com