Mammografia bilaterale donna 40 anni

Partecipa al sondaggio
Buonasera,
vorrei chiedere un parere su un dubbio riguardante la mammografia digitale bilaterale.

Ho 40 anni, nessuna familiarità per tumori al seno.
Assumo la pillola estroprogestinica per endometriosi da circa nove anni.

visita senologica e l'ecografia seno fatta l'anno scorso nella norma.

il ginecologo mi ha consigliato di effettuare quest'anno Rx mammaria bilaterale ed ecografia seno.

I miei timori riguardano il fatto che avendo un utero fibromatoso e un fibroma non piccolissimo e dei noduli alla tiroide, questi possano essere stimolati dai raggi x della mammografia digitale (soprattutto i fibromi).
E' un rischio possibile?
E' possibile mettere delle protezioni all'utero durante l'esame?

E' preferibile un macchinario di un grande ospedale o di un piccolo centro convenzionato?

Ringrazio i medici per la disponibilità
Saluti.
[#1]
Dr. Massimo Vergine Senologo, Chirurgo generale 759 18
Buonasera,

può stare sicuramente tranquilla in quanto le mammografie che dovrà fare assolutamente non hanno alcuna incidenza sull'utero fibromatoso.



Cordiali saluti

Prof. Massimo Vergine
www.massimovergine.it

[#2]
Utente
Utente
Buonasera Professore,
la ringrazio molto della risposta.
Farò allora la mammografia con serenità.

Cordiali Saluti
Endometriosi

L'endometriosi consiste nella presenza di tessuto simile all'endometrio fuori dalla sua posizione anatomica, provocando forte dolore pelvico: sintomi e cure possibili.

Leggi tutto