Prostatite cronica batterica

Partecipa al sondaggio
Essendo affetto da leggera disbiosi intestinale e prostatite cronica di originine batterica e non essendo riuscito in questi anni a risolvere dette problematiche che, a quanto sembra, risultano collegate, chiedo se esistono centri per la valutazione multidisciplinare (urologia, gastroenterologia e infettivologia) della prostatite cronica batterica.


Grazie.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 40.3k 1.8k 19
Si tratta di un problema tanto comune che non esistono centri di riferimento che se ne occupino nello specifico. Si rimanda quindi tutto alla competenza e soprattutto alla pazienza dei nostri Colleghi specialisti in urologia. Ricordiamo che gli aspetti intestinali sono sempre predominanti e se non affrontati correttaenti rendono vane tuttte le terapie urologiche. Essenziale è quindi il ruolo del gastro-enterologo e del dietologo/nutrizionista.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie per la risposta. Considerato che più terapie non hanno risolto le problematiche gastroenterologiche e che l'infettivologo ritiene inopportuno prescrivere ulteriori (e pesanti) cicli di antibiotici che in passato non hanno avuto successo, quale sarebbe la cosa migliore da fare? La prostata è notevolmente ingrossata dopo anni di continua infezione batterica ma il PSA è nella norma. Quale sarebbe la cosa migliore da fare? Un intervento per la riduzione della prostata, se ritenuto necessario, non risolverebbe il problema dell'infezione, vero?
Prostatite

La prostatite è un'infiammazione della prostata molto diffusa. Si manifesta con bruciore alla minzione, può essere acuta o cronica: tipologie, cause e cura.

Leggi tutto