Psa e psa free

Partecipa al sondaggio
Salve sono preoccupato per mio padre 79 anni dagli esami e uscito psa 8 e psa free 10.

Urologo dice di fare risonanza magnetica e biopsia (sospetto tumore) ma ha senso per una perdono con bay pass coronario e con clearance della creatina molto alterata (a rischio dialisi) se scopre un tumore accertato che terapie può dare in questa condizione?
Grazie
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 39.7k 1.8k 19
L’accertamento è doveroso, quantomeno la risonanza magnetica. Si deciderà come eventualmente proseguire, andando per gradi. A 79 anni certamente non si parla di interventi chirurgici, ma una radioterapia potrebbe essere ben sopportata. Comunque, si vedrà.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
Utente
Utente
Grazie dottore per la risposta. La risonanza magnetica può essere sufficiente per diagnosticare la giusta patologia, oppure bisogna obbligatoriamente fare biopsia.,fare biopsia in prima battuta on e consigliato? Grazie
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 39.7k 1.8k 19
La biopsia si esegue in modo mirato se la risonanza magnetica evidenzia un sospetto di neoplasia aggressiva (PIRADS 4-5). La biopsia è necessaria anche per motivi burocratici, poiché eventuali farmaci (molto costosi) sono prescrivibili con il servizio sanitario nazionale solo a fronte di una diagnosi certa.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#4]
Utente
Utente
Grazie ancora dott. Paolo Piana, allora dalla risonanza si riesce a capire se la neoplasia è benigna oppure maligna?e poi se maligna va fatta biopsia per capire il livello di aggressività? Ma con questi valori psa 8 e psa free 10% e sempre sicuro presenza di neoplasia? Scusi purtroppo sono ignorante in materia e sono molto preoccupato anche perché mio padre prende parecchi farmaci per varie patologie..
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 39.7k 1.8k 19
La risonanza magnetica è abbastanza precisa nell’indirizzare la diagnosi, che in caso di concreto sospetto tumorale (PIRADS 4-5) viene però confermata solo con la biopsia. Il PSA è un marcatore tumorale di bassa qualità, perché troppo poco specifico, ma a tutt’oggi non sono disponibili valide alternative. Valoro attorno ad 8 ng/ml possono esser benissimo associati all’ingrossamento benigno oppure ad una cospicua infiammazione della prostata.

Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

Tumore alla prostata

Il tumore alla prostata è il cancro più diffuso negli uomini, rappresenta il 20% delle diagnosi di carcinoma nel sesso maschile: cause, diagnosi e prevenzione.

Leggi tutto