Utente 190XXX
Circa un mese fa ho espulo un calcolo renale di 5mm dopo diversi episodi di coliche durati complessivamente circa 2 mesi. Ho effettuato l'esame ecografico per controllare lo stato del rene e all'urologo è risultato strano vedere che l'uretere e rimasto molto dilatato nonostante erano passati ormai 15 giorni dall'espulsione; così ha detto che se non sarebbe tornato alle sue dimensioni ci sarebbe stato un reflusso con le relative infezioni, e che probabilmente la funzionalità del rene si sarebbe conpromessa. Intanto mi ha detto di fare un esame delle urine e il prossimo controllo tra 3 mesi. Le domando se è possibile che un calcolo possa portare a esiti così drammatici... Inoltre continuo ad avere un dolore addominale al fianco dx(quello in causa) che aumenta quando bevo l'acqua, e cio mi fa capire che le condizioni dell'uretere non stanno migliorando.Forse è opportuno fare un altro controllo più a breve termine invece che tra 3 mesi? Ho paura che trascurando il dolore si possano creare ulteriori complicazioni. La prego di darmi un parere sulla mia situazione.
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
La sua storia clinica,per altro chiara, fa pensare che Lei sia ancora affetto da calcolosi ureterale dx.
Infatti o Lei era affetto da più di 1 calcolo o il calcolo si è frammentato.
I calcoli renali sono pelopiù asintomatici,e solo quando si impegnano nell'uretere sono causa di coliche ; ed ancora i calcoli ureterali non sono sempre dimostrabili con l'ecografia.
In conclusione Le consiglio una Rx diretta reni e vie urinarie e se fosse necessaria una Urografia .
Cordiali saluti e buon " parto" del calcolo di cui soffre!
Dott.Roberto Mallus

[#2]  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro utente 1902,
posso condividere l'opinione del dott Mallus
Tenga presente che una certa dilatazione da ipotonia ureterale può persistere èer un certo periodo dopo l'espulsione del calcolo.
Non vedo pericoli di reflusso !!
Faccia uno studio radiologico dell'apparato urinario (Diretta ed Urografia)
Cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org