Utente 110XXX
Gent.mi Dottori,

circa due mesi fa ho effettuato due cicli di Rocefin (7+7gg) per una prostatite. (Per la diagnosi: ecografia che ha rilevato la presenza di calcificazioni prostatiche + esplorazione rettale). Tutta la sintomatologia (dolore al testicolo dx, pesantezza perineale, malessere generale) si è risolta completamente ma quasi contemporaneamente alla "guarigione" ho cominciato ad avvertire alcuni problemi alla parte basse della schiena, ad un gluteo e ad una gamba (di cui mai avevo sofferto). Visitato da un ortopedico si è ipotizzata una lieve (da non giustificare RM o altro) lombalgia con interessamento del nervo sciatico. Il mal di schiena va e viene e la terapia è semplicemente esercizio fisico distensivo leggero, nuoto e al bisogno una compressa di muscoril prima di andare a letto.
Leggendo i sintomi da voi riportati sulla scheda della prostatite mi è venuto un dubbio e per questo vi scrivo...
E' possibile che una prostatite dia come unico sintomo da 2 mesi il solo mal di schiena? Durante la fase "acuta" della prostatite non avevo avuto alcun dolore lombare, i sintomi come vi ho scritto erano ben diversi ma questo mal di schiena iniziato due settimane dopo il Rocefin (a "guarigione" avvenuta) non mi convince.
Vi prego di chiarirmi la relazione prostatite - lombalgia/sciatalgia e se può esistere una fase della prostatite il cui unico sintomo è il mal di schiena.
In attesa,
Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a naso , mi sentirei di affermare che la sintomatologia passata e presente,sia da far risalire alla sola lombosciatalgia.La prostatite era solo una patologia concomitante.Cordialità .
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Gentile dott. Izzo,

grazie per la risposta. Ho atteso i risultati dei controlli urologici e ortopedici prima di chiederle un chiarimento.
Eco scroto, vescica, reni: tutto ok
Esplorazione rettale prostata: nuova "lieve" infiammazione che richiede una più rigorosa dieta (ad es. zero birre! in agosto mi ero un pò lasciato andare...) ma nessuna particolare terapia farmacologica.
Tac colonna: molto lieve bulging l4,l5,s1 - posturologo, nuoto, 10gg di diclofenac e muscoril
Sintomi attuali prostata: eiaculazione non sempre molto "potente", ((fastidio/tensione alla parte destra dello scroto)) e null'altro
Sintomi attuali colonna: lombosciatalgia abbastanza forte
e ((fastidio/tensione alla parte destra dello scroto))

Domande:
1) Secondo la sua esperienza il fastidio/tensione allo scroto (non ho dolore al testicolo) è da imputare alla prostatite o alla lombosciatalgia?
2) Ovunque in rete e su questo sito si può leggere che la lombosciatalgia può dare anche fastidi allo scroto e problemi alla prostata ma nello stesso tempo una prostatite può dare lombosciatalgia... qual'è la verità?
o meglio (sempre secondo la sua esperienza) è più facile che la prostata infiammata abbia ripercussioni sulla schiena o che la postura scorretta con i relativi danni alla schiena possa dare problemi alla prostata?


Spero di ricevere una sua risposta o eventualmente quella di altri suoi colleghi,
Grazie!

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la prostatite puo' dar luogo ad un riverbero dolorifico nella regione inguino scrotale,cosi' come la lombsciatalgia che,pero',non ha alcuna influenza sulla prostata.Soffre di emorroidi?Cordialita'.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 110XXX

Gent.mo Dott. Izzo,

non ho mai sofferto di vere e proprie emorroidi (perdita di sangue), però ad es. durante la palpazione alla prostata ho sentito dolore e non solo prostatico.
Di certo però ho avuto alcuni giorni di stitichezza prima del nuovo episodio di prostatite & lombosciatalgia.
Perchè me lo chiede? Che legame c'è tra emorroidi e dolori "altrove"?

Resto in attesa,
ancora grazie!

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...una proctite (infiammazione della mucosa rettale),puo' dar luogo ad una prostatite per contiguita'.Cordialita'.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it