Utente 606XXX
Salve dottori sono un ragazzo di 22 anni e da poco mi è stata diagnosticata una prostatite. i sintomi sono: pesantezza e dolenzia della zona rettale,bruciore alll'uretra, urgenza minzionale, mitto debole, arrossamento del glande più un dolore molto fastidioso all'altezza dei reni anke se l'ecografia non ha mostrato nulla.
In attesa dell'esame dell'urina volevo sapere le cause ke possono provocare la prostatite e quando quest'ultima possa diventare cronica e con quali conseguenze?
poi volevo un parere sui farmaci prescritti con discrepanza di opinione tra l'urologo ke mi ha prescritto x 15 giorni ciproxin 500 da prendere 2 volte al giorno + ananase 2 al volte al giorno x 1 sett + travocort crema,mentre il medico di base mi ha dato il prixar 500 da prendere per 15 giorni!secondo voi ke devo seguire???
ma è possibile poi ke ha 22 anni ci si becchi una prostatite del genere? le ricordo anke che che sono stato operato 2 volte al varicocele di IV grado testicolo sx, c'è qlks nesso?
aspetto con ansia la vostra risposta e vi ringrazio anticpatamente

[#1]  
Dr. Sergio Longhi

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Se ha avuto attività sessuale sprotetta, soprattutto se con una nuova partner è opportuna escludere Chlamydia T e gli altri germi. Ciprofloxacina e Levofloxacina sono della stessa famiglia, ma non identici. La prostatite è una malattia che si presenta frequentemente all sua età; se è il primo episodio va seguito con estrema accuratezza per evitare una cronicizzazione.
Longhi

[#2]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Se i sintomi e i segni di prostatite da lei riferiti non sono accompagnati dalla dimostrazione di infiammazione prostatica (aumento dei leucociti nelle urine e nel secreto, uricoltura positiva) bisognerebbe, ad onor del vero, parlare di prostatodinia. In questo caso, malgrado i disturbi, il paziente non dovrebbe essere trattato con antibiotici. MG
Mauro Granata

[#3] dopo  
Utente 606XXX

l'esame dell'urina risulta essere tutto negativo. ho avuto rapporti non protetti ma con partner abituale.
sono quasi 10 giorni che sto prendendo antibiotici a base di levofloxacina...devo continuare o no? se si x quanto tempo ancora? Come potrebbe diventare cronica e con quali cause?
all'esame urologico le ricordo che la prostata è risultata congesta e dolorabile. ma lo prostatodinia è diversa dalla prostatite e perchè???
NON SO KE DEVO FARE...ATTENDO CON ANSIA UNA VOSTRA RISPOSTA grazie!