Urina

Buonasera,
ho 21 anni e due anni fa circa ho sofferto di cistite.
Nello stesso anno ho avuto due volte la cistite a distanza di 3 mesi (ogni volta si è presentata dopo i rapporti protetti) non avevo ne bruciore e ne dolore, solo che mi veniva spesso il senso di urinare e il senso di non completo svuotamento, inoltre alle ultime gocce di urina notavo del sangue rosa. Mi sono recata dal mio medico e mi ha prescritto un esame di urina con l'unicultura, l'esame del sangue e dell'antibiotico. La cistite è passata subito (è durata solo un giorno). Adesso a distanza di due anni circa ho riscontrato lo stesso problema o almeno penso che sia la cistite. Ho avuto un rapporto protetto tre giorni fa e la sera stessa ho notato che l'urina era trasparente, ma emanava dell'odore simile "all'antibiotico", la notte mi sono svegliata con lo stimolo di dover urinare subito e una volta urinato ho avuto lo stimolo di non completo svuotamento, inoltre l'urina era giallognola, il giorno dopo è andato bene l'urina era chiara e non puzzava, invece la sera di nuovo questo odore sgradevole, ieri notte invece di nuovo quel senso di dover urinare subito, con il non completo svuotamento, dell'odore sgradevole e l'urina era giallognola, questa mattina e adesso invece l'urina è chiara e non emana quell'odore. Dovrei riprendermi l'antibiotico che mi aveva prescritto due anni fa? Secondo lei ho qualcosa di grave?
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,3k 1,3k 15
Gentile Signorina,
è abbastanza probabile che vi sia in corso una lieve infiammazione delle vie urinarie. Considerata la scarsità dei sintomi e l'assenza di febbre, le consiglieremmo per il momento solo di bere molta acqua lungo tutta la giornata. Crediamo che questo sia in grado di migliorare la situazione ed evitare, per ora, la necessità di assumere dei farmaci. É comunque opportuno che lei ne parli con il suo medico curante, che verosimilmente le prescriverà un esame delle urine con urocoltura. Sui risultati di questi accertamenti si deciderà come continuare. È inoltre importante che lei inizi a badare alla sua funzione intestinale, curando che sia la più regolare possibile.

Saluti

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie di nuovo per la risposta.
Ieri è andato molto bene, ma questa mattina verso le 12:00 dopo aver urinato ho avvertito di nuovo quello stimolo di non completo svuotamento e proprio adesso sono dovuta riandarci (fatto poca urina), ma mentre che le scrivo gia sto di nuovo avvertendo lo stimolo di urinare, inoltre l'odore sgradevole non lo avverto più. Stò bevendo molta acqua appunto per favorire l'eliminazione dei batteri.
Vorrei fare un ecografia sia ai reni che alla vescica, per escludere che ci sia qualcosa di grave. Non le escludo che ho molta paura che si tratti di un tumore.
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,3k 1,3k 15
Gentile Signorina,
la possibilità che un "tumore" delle basse vie urinarie si manifesti con questi modestissimi disturbi, perdipiù alla sua beata età, ci pare verosimile quanto essere copliti da un meteorite sull'uscio di casa.
Stia serena, se il disturbo si risolve a breve, forse non è neanche il caso di eseguire l'ecografia, ma solo eventualmente l'esame delle urine con urocoltura.

Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, il problema sembra essersi risolto bevendo 1,5 litro di acqua al giorno. Solo che adesso mi è sorto un'altro problema, e stò iniziando a pensare che sia legato sempre a quel problema. Ho sempre avuto il ciclo regolare, mi tornano sempre due giorni giorni prima o sempre lo stesso giorno, solo che febbraio dovevano tornarmi il 21 e mi sono tornate il 24 ma penso che era dovuto allo stress, invece questo mese dovevano il 24 ma adesso siamo al 28 e il ciclo non ancora arriva.
[#5]
Dr. Paolo Piana Urologo 27,3k 1,3k 15
Gentile Signorina,
sulle irregolarità mestruali l'urologo non ha molto da dire, ci spiace.

Saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test