Modesto idrocele e dolorabilità testicolo dx

Partecipa al sondaggio
Salve! Riporto esito mia visita urologica del 24/02/2015:
"Riferisce dolore inguinale dx. Pregressa colica renale dx esitata con espulsione calcolo.
EOC: Didimi nella norma bilateralmente. Pregressi di piccola cisti di diametro di c.a 4 mm a carico della testa epidemia le dx. Altra piccola cisti di c.a. 6 mm si evidenzia a carico della testa epidemia le sx.
Modico versamento idroelettrica a sx. Reni: nella norma bilateralmente."
Ho effettuato cura antibiotica (Levoxacin 500 x 10gg) e cortisonica (Topsten supposte x15gg) ricavandone sollievo alla sintomatologia dolorosa. Il medico mi ha rassicurato sul fatto che le cisti sono assolutamente comuni e di ricontrollarmi dopo qualche mese (ha eseguito un controllo ecografico durante la visita). A distanza di 2 mesi circa il fastidio al testicolo dx si è ripresentato (meno di prima) anche durante l'eiaculazione. Mi chiedo se sia il caso di procedere ad ulteriore controllo o terapia cortisonica oppure se il modesto idrocele (dovuto alla cisti?) si potrà riassorbire da solo. Grazie per la risposta.
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28.9k 642 1
Caro Utente,l'evoluzione dell'idrocele,analogamente a quello della cisti epididimaria,non é definibile da questa postazione telematica,e,quindi,anche un consiglio terapeutico risulta improponibile.E' difficile che un idrocele si riassorba autonomamente ma i controlli periodici valuteranno se il medesimo si incrementerà.
Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
Utente
Utente
Buongiorno dottore. Le sue pur brevi indicazioni mi sono comunque molto utili per capire la natura del problema e le sue modalità di evoluzione. Provvederò certo a fare ulteriori controlli periodici. Grazie e buon lavoro!