Utente 928XXX
Buonasera,
scrivo per avere un parere medico ad un disurbo che mi sta facendo agitare.
Da circa un paio di mesi mi è ricomparsa quella che chiamano sindrome del colon irritabile, o meglio così mi è stato diagnostica dopo colonscopia negativa nel 2006, gastroscopia con biospia negativa 2006 e controlli dal gastroenterologo nella norma.
Stavo bene da diversi mesi ma mi sono tornati sintomi come dolore quasi sempre fisso alla zona lombo sacrale della schiena, pesantezza alla gambe evacuazione alterata (muco, gas, fatica e sensazione di mancato svuotamento e raramente diarrea).
Ho pensato si trattasse di una riacutizzazione e ho ricominciato una cura con Debridat, fermenti lattici e nel caso Buscopan.
Dopo un paio di settimane i sentomi sembravano attenuati ma mi è comparso un dolore sordo tipo peso al testicolo dx, a volte con forti e brevi fitte che si irradiano alla zona lombare.
Oltre al dolore sento sempre la gamba dx indolenzita nella zona alta e dolore alla schiena zona bassa sempre a destra, a volte proprio in un punto specifico come una spada conficcata.
Sono andato dal mio medico, palpazione dei testicoli normale, mi ha fatto fare una ecografia ai testicoli risultata negativa per tutte le indagini.
Il dolore si acutizza momentaneamente al momento della eiaculazione e a volte quando urino.
Ultima constatazione se mi capita di avere gas e di evaderlo il peso al testicolo diminuisce leggermente.

Volevo quindi chiedervi cosa ne pensate, il disturbo al colon può essere legato a quest'ultimo? Oppure no?
Cosa posso fare sono agitato ho pauro di avere qualche cosa di brutto anche in questo momento ho colon dolorante e mal di schiena e relativo dolore al testicolo.

Ho fatto una visita urologica e risultato della visita prostata soffice e pastosa, senza noduli di dimensione normale.
Mi ha prescritto una Spermocultura che ho fatto ecco l'esito:

Microrganismo #0: Escherichia coli (esccol) Carica batt:
.Antibiotics esccol (0)

Amikacina <=2 Sensibile
Ampicillina 2 Sensibile
Ampicillina/sulbacta <=4 Sensibile
Aztreonam <=8 Sensibile
Cefazolina <=8 Sensibile
Cefotaxime <=4 Sensibile
Ceftazidime <=8 Sensibile
Ciprofloxacina <=0.5 Sensibile
ESBL NEG -
Gentamicina <=0.5 Sensibile
Meropenem <=2 Sensibile
Nitrofurantoina <=32 Sensibile
Piperacillina/tazoba <=8 Sensibile
Tobramicina <=0.5 Sensibile
Trimetoprim/Sulfam. <=10 Sensibile
Levofloxacin <=1 Sensibile

La presenza di altre Beta-lattamasi (come AmoC. IRT) può mascherare la produzione di ESBL


Questo è tutto l'urologo mi aveva già prescritto il CIPROXIN è un antibiotico adatto?
Come mai ho questa infezione? Da dove arriva? Questi batteri non sono presenti nell'intestino? Visto che ho questi disturbi all'intestino (colon irritabile) cosa significa avere anche questa infezione?

Mi scusi ma mi sto preoccupando!
Una cura antibiotica può debellare questa infezione oppure magari la causa è altrove? Questa infezione può essere la causa dei miei sintomi?

L'urologo mi ha anche prescritto il SERPENS ma non ho capito perchè e cosa sia, mi consiglia di prenderlo.

grazie mille mi dia qualche spiegazione
saluti

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso

24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
SAVIGLIANO (CN)
AVIGLIANA (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la cura antibiotica è necessaria ma deve essere rivalutato il tutto in ambito andrologico specialistico in quanto ciò che descrive deporrebbe per una quadro di flogosi genitale molto spesso associata a disturbi gastrointestinali come il suo.
Contatti un andrologo di sua fiducia per intraprendere il corretto iter diagnostico e terapeutico comunque sempre successivo ad una visita specialistica.
Cordialmente
Dott. Andrea MOISO
www.amandrologia.it

[#2] dopo  
Utente 928XXX

Mi scusi dottore,
ma quello che ha scritto mi ha solo fatto agitare, non ho capito cosa mi intende dire? Cosa si intende per flogosi genitale?
E cosa intende con "contatti un andrologo di sua fiducia per intraprendere il corretto iter diagnostico e terapeutico comunque sempre successivo ad una visita specialistica" quale visita specialistica non basta urologo?

Mi dia qualche dettagli in più, mi devo preoccupare.

In questi giorni che sto assumendo gli antibiotici ogni tanto sento ancora il disturbo al testicolo, è normale?

[#3] dopo  
Utente 928XXX

Buongiorno dottore,
mi scusi l'insistenza ma ha modo di leggere il mio ultimo post e rispondermi?

grazie tante per la comprensione

[#4] dopo  
Dr. Andrea Moiso

24% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
SAVIGLIANO (CN)
AVIGLIANA (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utenete,
non eramia intenzione crearle agitazione. Molto frequentemente quadri clinici di flogosi (infiammazione) genitale, prostatiti croniche, prostatodinia, epididimiti croniche, si associano a patologie gastrointestinali non acute come la sua. Non sempre la sola terapia antibiotica, peraltro necessaria prevalentemente in condizioni di acuzie, è necessaria ma potrebbe essere altrettanto valido un trattamento con alfa-litici o miorilassanti o fitofarmaci ed un adeguato supporto dietetico con associata attività fisica regolare. Non si allarmi, non vi è nulla di pericoloso nel suo quadro clinico, ma forse di fastidioso e "psicologicamente impegnativo" si. Tutte queste valutazioni devono essere fatte in un contesto clinico, cioè durante una visita con adeguato colloquio e valutazione obiettiva. Pe rquesto la invitavo a contattare lo specialsita da cui è in cura o in alternativa un andrologo di sua fiducia.
Le rinnovo i miei saluti
Dott. Andrea MOISO
www.amandrologia.it

[#5] dopo  
Utente 928XXX

Grazie mille per il suo aiuto,
il mio gastroenterologo l'ultima volta mi ha prescritto dei probiotici e un antispastico Lexin se non sbaglio.
Inoltre faccio 2 volte alle settimana palestra e una volta piscina.

Per quanto riguarda la dieta non mi ha detto di seguirne una in particolare.
Pensa che possano essere sufficienti o sarebbe meglio che tornassi da lui dopo aver finito gli antibiotici e aver rifatto i vari controlli culturali.

Altra domanda come mai dall'urinocultura il battere non era presente mentre lo era nella spermiocultura??

grazie della sua pazienza.

[#6] dopo  
Utente 928XXX

Mi scusi dottore se la disturbo, avrebbe tempo di rispondere alla domanda del mio post precedente?
grazie 1000

[#7] dopo  
Utente 928XXX

Buongiorno dottore,
ho seguito la cura antibiotica con CIPROXIN per 9 giorni, ho atteso 10 giorni e rifatto esami culturali.

La urinocultura rimane negativa mentre la spermiocultura è ancora positiva per Escherichia coli.

E dall' ABG si vede che è diventata resistente a Ciprofloxacina e un altro antibiotico.

Sono preoccupato, cosa mi consiglia? Devo fare un ulteriore cura con antibiotico diverso? Mi hanno dato dei tempi di 2 mesi per una visita urologica. Basta che vada dal mio medico di famiglia?

Cosa significa che è diventato resistente? Quanti antibiotici dovrò cambiare? Ma in modo particolare da dove arriva questa infezione? Il mio intestino in questo momento è abbastanza regolare.

Mi aiuti non so cosa pensare, non vorrei potesse anche darmi problemi di fertilità.

grazie saluti

[#8] dopo  
Utente 928XXX

Buongiorno dottore,
le chiedo ancora un consulto per cortesia se riesca mi risponda.

Ho riseguito cura antibiotica e rifatto esami.
Venerdì ho ritirato l'esito dell'esame culturale per urina e sperma, sono entrambi negativi.

I miei fastidi al testicolo con dolore riflesso all'interno coscia rimangono e quindi non so cosa pensare.
Mi inizio ad agitare e a pensare in modo ansioso e da luglio ormai che ho questo disturbo, e gli esami dicono che non ho nulla.

Cosa può essere questo dolore peso, può arrivare veramente dal colon? Lunedì prossimo tornerò dall'urologo per avere un ulteriore parere dopo le cure antibiotiche.

Le cosa pensa mi dia un consiglio?

grazie tanto