Utente 414XXX
Buongiorno,
ho 24 anni e venti giorni fa mi sono svegliato con un forte dolore alla schiena all'altezza dei reni. Sono andato da un medico che mi ha fatto ecografia, esami del sangue e esami delle urine. Dall'ecografia non sono risultati calcoli, gli esami del sangue erano perfetti, mentre nell'urina erano presenti trace di sangue. Questo l'ha portato a pensare che si trattasse di un'infezione delle vie urinarie e mi ha prescritto antibiotico Ciproxin per 10 giorni. Terminata la cura antibiotica ho ripetuto gli esami delle urine e non era più presente alcuna traccia di sangue.
Tuttavia avevo ancora dolori in vari punti della mia schiena e in particolare al fondo di essa che talvolta si estendeva fino alle gambe e l'impressione di avere l'uretra un po' irritata e non riuscire a trattenere le urine.
A questo punto il medico mi ha mandato da un urologo, il quale mi ha prescritto Ibuprofene 600, due volte al giorno per 5 giorni. Dopo 3 giorni di cura, il dolore al fondo della schiena e a volte alle gambe persiste (anche se in una forma più alleviata e sopportabile) ma ho sempre la sensazione di non riuscire a trattenere le urine. Sono preoccupato che si tratti di qualcosa di più grave, è il caso di fare esami più approfonditi?
Grazie mille per l'attenzione e la disponibilità!

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il fatto che lei sia già stato valutato direttamente da un nostro Collega specialsita ci fa presumere che siano già state escluse cause più serie del suo disturbo. In queste situazioni la valutazione diretta è essenziale e noi a distanza solo in base alle scarne notizie che ci fornisce non siamo certo in grado di giudicare in modo adeguato. Se il disturbo pare non risentire di una buona terapia anti-infiammatoria potrebbe esserere il caso di riparlarne a tempi brevi con chi l'ha prescritta e, contempraneamente ripetere un'ecografia eseguita da uno specialsita dedicato, ovvero un radiologo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing