Utente 101XXX
Buonasera,
questa mattina dopo il risveglio ho iniziato avuto bisogno di andare in bagno per 2 volte dopo le quali è partito un dolore all'altezza del fianco destro zona lombare. Da allora ho iniziato a sentire anche una forte spossatezza e voglia continua di andare in bagno.
Preciso che in passato ho avuto episodi di prostatite curata sia con antibiotici che successivamente quando sentivo sensazioni strane o emospermia, con le pasticche dell'Aboca per la prostatite e con succo di mirtillo. I dolori però erano prevalentemente a sinistra, oggi sono a destra. Vi segnalo inoltre che sono quasi 2 settimane che per vari motivi, non faccio sesso e quindi non ho avuto eiaculazioni. Cosa mi consigliate di fare? questa situazione di oppressione e pesantezza basso ventrale si verifica frequentemente e sto iniziando a preoccuparmi. Due anni fa ho fatto sia una visita urologica che proctologia; nella prima la prostata era nella norma, forse un po' molle mentre nella secondo mi hanno trovato una proctite curata con medicinali ad hoc. Vorrei riuscire a risolvere queste frequenti situazioni che mi debilitano fisicamente ma soprattutto moralmente.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
[#2] dopo  
Utente 101XXX

Di nuovo io, Lunedì poi sono andato in pronto soccorso per il troppo dolore, mi hanno diagnosticato una sospetta renella in quanto hanno visto una idronefrosi del rene di grado1. Nella giornata di lunedì e poi durante la notte ho avuto 8 coliche dolorosissime e poi nei giorni successivi ancora altre. Da PS mi hanno dimesso con cura antibiotica per 5 giorni e aulin per il dolore. Il giorno successivo ho fatto una visita da un Urologo (non avevo avuto altre coliche dalla mattina) e con l'ecografia mi ha confermato di non vedere calcoli o alte ostruzioni ma di vedere il rene in sofferenza con un aumentato grado di idronefrosi. Mi ha anche trovato la prostata ingrossata (definita prostatite cronica). Mi ha prescritto un antidolorifico più potete (Toradol) e Omnic + Bentelan, mi ha detto di controllare la pipì per verificare un'eventuale espulsione ed eventualmene TAC il 16/08. Continuo comunque ad avere coliche, volevo capire se è corretto continuare le cure senza fare una tac preventiva visto che dalle eco non si è rilevato niente ma io continuo a stare male.
Grazie per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
In attesa della TC programmata, segua la terapia indicata.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 101XXX

Salve, stamani abbiamo ritirato la tac, il responso è: "L'esame eseguito con protocollo a basso dosaggio non mette in evidenza immagini litiasiche di tipo ostruente lungo l'ipotetico decorso delle vie escretrici bilateralmente.
Alcune immagini iperdense verosimilmente calcifiche ascrivibili a fleboliti nello scavo pelvico in paramediana sn. Unica immagine microlitiasica di circa 3 mm non ostruente nel gruppo caliceale inferiore di destra. Non apprezzabili segni di stasi urinaria. Non apprezzabili falde fluide libere in addome."
Dopo la cura di cui sopra permane ancora fastidio nella zona lombare e, probabilmente a causa delle cure, numerose afte in bocca.
Può tranquillizzarmi circa l'esito della tac? cosa sono le fleboliti e cosa dovrei fare?
Grazie per la vs cortesia.

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
La TC è favorevole e la piccola formazione litiasica di tre mm al gruppo caliceale jnferiore non dovrebbe essere causa di disturbo.
I fleboliti sono dei reperti frequenti, clinicamente irrilevanti, sono delle calcificazioni di piccoli vasi.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com