Peironie cosa fare

Salve buongiorno,
Sono un ragazzo di 27 anni da un mese circa ho notato la formazione di una placca alla base del pene in mezzo hai corpi cavernosi dovuta a un trauma la placca e della dimensione di 2 cm circa e spessa mezzo centimetro subito ho riscontrato disfunzioni erettili quasi totali recatomi dall urologo mi ha rassicurato dicendomi che i corpi cavernosi erano sani al tatto e che quella placca me la tenevo così e che le erezioni nn venivano per
Un problema psicologico e che se volevo potevo fare da lui iniezioni di bentelan ma che secondo lui nn era necessario ....mi ha dato poi una pastiglia di cialis che secondo lui era la prova del nove per dire che tutto funzionava ad ogni modo le erezioni per una settimana le ho avute ma non duravano e come se il sangue defluisse poco dopo
Che si era indurito e si sgonfiava ...ora da qualche giorno la placca sento che si è indurita di più e e leggermente più grande e il pene sembra che si è accorciato leggermente ...cosa mi consiglia di fare se una volta operato si esporta la placca il pene torna delle dimensioni di prima? Premetto che non ho nessuna curvatura ...secondo me xche la placca e in mezzo ai corpi cavernosi ma non ho più erezioni spontanee e come morto ...grazie in anticipo
[#1]
Dr. Giorgio Cavallini Chirurgo generale, Andrologo, Urologo 27,3k 655 67
Caro signore,
alla sua età vale senz' altro la pena fare un ecodoppler basale e dinamico del pene per valutare bene la placca e l' origine del deficit erettile (secondario o meno a Peyronie) e iniziare terapia medica con infiltrazioni locali e farmaci orali, che non siano certo il Cialis,

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test