Utente 181XXX
Nel mese di luglio 2009 sono stato sottoposto a p.r.r.. (gleason 3+3) Non regredendo il p.s.a., 2,55 dopo l'intervento, mi sono sottoposto a ecotrans-rettale che ha evidenziato circa 2 cm di tessuto prostatico che a seguito di biopsia è risultato non tumorale. A seguito di controllo urologico (NOV. 2010) presso Humanitas Catania mi è stato prescritto Eligrad 22,5 1 fiala ogni 3 mesi e casodex 50 nel contempo da febbraio a Marzo 2011 ho effettuato 35 sedute di radioterapia presso centro Ospedale Sirina Taormina (ME). Il psa è sceso a 0,005 ma successivamente (31-10-16) ha raggiunto il valore di 1,366. Preciso che :
- nel mese di agosto 2015 ho effettuato una PET con colina REFERTO : "LE IMMAGINI DOCUMENTANO LA PRESENZA DI TENUE ACCUMULO DI RADIOFARMACO IN CORRISPODENZA DI UNA PICCOLA ALTERAZIONE OSTEOSTRUTTURALE LOCALIZZATA SUL VERSANTE ILIACO DELLA SINCONDROSI SACROILIACA DESTRA"
- nel mese di maggio 2016 ho effettuato una R.M. REFERTO: L'INDAGINE NON HA FATTO RILAVARE ALTERAZIONI FOCALI DELLE STRUTTURE OSSEE DEL BACINO; IN PARTICOLARE NON SI APPREZZANO ALTERAZIONI A CARICO DELLE LIMITANTI OSSEE SACRO-ILIACHE
- il 7-11-2016 ha ripetuto la pet presso l'Humanitas di Catania REFERTO: LE IMMAGINI DOCUMENTANO LA COMPARSA DI INTENSO E FOCALE ACCUMULO DEL RADIOFARMACO A CARICO DEL LOBO DESTRO DEL FEGATO, AL PASSAGGIO TRA VII E VIII SEGMENTO. STABILE IL TENUE ACCUMULO DEL RADIOFARMACO IN CORRISPONDENZA DEL VERSANTE ILIACO DELLA SINCONDROSI SACROILIACA DESTRA
- il 21-11-2016 ho effettuato una ecografia addome superiore REFERTO: FEGATO DI VOLUME NELLA NORMA, A MARGINI REGOLARI, ED ECOSTRUTTURA DISOMOGENEA, DA EPATOPATIA CRONICA, PRESENZA AL PASSAGGIO SEGMENTO VII E VIII DI UNA LESIONI ESPANSIVA SOLIDA, TONDEGGIANTE, A PROFILI FINEMENTE IRREGOLARI, DI CIRCA 3 CM. DI DIAMETRO, SOSPETTA PER LESIONE PRIMITIVA.
UTILE TC TORACE ED ADDOME COMPLETO, SENZA E CON MDC EV.
PER QUANTO SOPRA ESPOSTO DESIDEREREI CONOSCERE SE SECONDO VOI LA PROCEDURA CHE SI STA SEGUENDO E' CORRETTA E SE E' POSSIBILE CHE QUALCHE CELLULA PROSTATICA POSSA AVER DATO LUOGO A QUESTA LESIONE (METASTASI?)

[#1] dopo  
Dr. Matteo Giglio

28% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Buongiorno.
La lesione nel fegato potrebbe non avere alcun legame con la malattia prostatica. E' bene eseguire gli accertamenti già consigliati.
Cari saluti
Dr. Matteo Giglio
https://www.urologo-genova.it
https://plus.google.com/+DrMatteoGiglioUrologoGenova

[#2] dopo  
Utente 181XXX

Desideravo aggiornareil mio quadro clinico: In data 08-03-2017 sono stato sottoposto termoablazione percutanea di neoformazione epatica e da allora ogni tre mesi effettuo R.M. con e senza liquido di contrasto e ad oggi non c'è stata recidiva a parte la comparsa di una lesione nodulare di circa 10 mm in corrispondenza del II segmento epatico. Dalle analisi che ho effetuato in data 27-9-18 il valore del PSA era 2,77 mentre da quelle effettuate ieri 27-2-19 il valore è 3,57. Per quanto precede Vi domando come è possibile questo aumento continuo del PSA nonostante l'ormono terapia e la radio terapia effettuata? Quale ulteriore accertamento devo fare? In attesa di una Vostra cortese risposta vogliate gradire condiali saluti