Utente 451XXX
Salve sono un ragazzo di 30 anni, l'urologo mi ha prescritto Neo Furadantin per 15 gg due volte al dì per un'infezione di E.coli con carica 200.000. Oggi sono al quinto giorno, solo che ieri sera ho dimenticato a prendere una compressa e quella di stamattina l'ho presa con quattro ore di ritardo. Stasera prenderò normalmente anche l'altra. Volevo sapere se ho compresso la terapia oppure se posso continuare regolarmente dato che alla fine ne ho persa solo una. E poi volevo chiedere se é normale che questo antibiotico mi porti continui capogiri con concentramento nella nuca. Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
aver saltato una dose non comporta, solitamente, gravi alterazioni della risposta terapeutica in condizioni come la sua.
Circa i capogiri informi il suo specialista di riferimento e, se necessario, aggiorni la terapia.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie dottore. In realtà anche Ciproxin mi ha portato capogiri dopo una sola compressa infatti l'urologo ha sospeso e abbiamo iniziato con questa. Se dovesse aggiornarla devo comunque attendere un paio di giorni e ripetere antibiogramma prima di cominciarne una nuova? Vorrei continuare questa per non andare in contro ad una resistenza del batterio ma allo stesso tempo questi capogiri mi fanno stare male. Stamattina infatti stavo meglio e ieri sera non l'avevo presa

[#3] dopo  
Utente 451XXX

Un'altra domanda.. la carica di 200.000 é alta? quando é considerata infezione vera?

[#4] dopo  
Utente 451XXX

Salve non ho ricevuto più risposta in merito. Mi piacerebbe avere una risposta appena possibile. Grazie mille dottore

[#5] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
Faccia riferimento allo specialista. La carica batterica è significativa e nella maggior parte dei casi impone una terapia antibiotica.
Il compito di questo forum è quello di indirizzare il pazienta, nessuno di noi si puo sostituire al medico curante e o allo specialista di riferimento.
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#6] dopo  
Utente 451XXX

Si certamente faccio riferimento al mio urologo. Chiedevo se la carica di 200.000 è comunque alta o più facile da debellare. Ad ogni modo sto continuando regolarmente la cura e tra qualche giorno sarà finita. Solo negli ultimi due giorni avverto nuovamente qualche dolorino all'inguine e nello scroto, è più una pesantezza. C'è da dire che mi è stato riscontrato un varicocele di II-III grado però non so se questo dolorino è dovuto al varicocele adesso o alla persistenza del batterio. Nei primi giorni di cura non sentivo più nulla. Da cosa può dipendere?

[#7] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Puo dipendere da entrambe le cose
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#8] dopo  
Utente 451XXX

Ok grazie dottore

[#9] dopo  
Utente 451XXX

Una domanda dottore. L'integratore Lenidase interferisce con l'antibiotico o posso comunque integrarlo e può aiutarmi durante la cura?