Utente 430XXX
Lo scorso Giovedì ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza che si trovava al giorno 14 dall'inizio del ciclo.

Per tutto il tempo ho indossato il preservativo ed oltretutto sono venuto fuori, come faccio sempre.
Il serbatoio appariva pieno, non c’erano buchi lungo l’asta, non c’erano tracce di sperma all’esterno e per essere più sicuro l’ho anche riempito di acqua dal lavandino e l’ho manipolato schiacciandolo per verificare che non ci fossero perdite (effettivamente non c'erano).

Dopo averlo vuotato dall’acqua ed essermi lavato, ho ripreso il preservativo per buttarlo ed ho notato che molto vicino all’elastico ad anello che sta alla base c’era una lacerazione.
Non so se fosse stata provocata durante il rapporto o durante i miei controlli e mi sembra strano appunto che sfilandolo, infilandolo sul lavandino per riempirlo d’acqua o premendolo una volta pieno, io non me ne sia accorto.

Date le premesse ed ipotizzando anche che non fosse srotolato per intero (arriva fino alla base dell'asta ma non si srotola mai del tutto) , c’è secondo voi un rischio di gravidanza concreto?

[#1]  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore sicuramente ha rotto il preservativo nelle manovre per provare la tenuta. Quindi stia tranquillo che non può essere successo nulla di pericoloso per la sua compagna. Cari saluti
gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Grazie mille Dottore.

Sa io sono molto apprensivo per certe cose e tendo sempre a speculare sulle circostanze più assurde che su quelle più logiche.

Buona Giornata

[#3]  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore va bene a controllare. Una gravidanza non voluta è un guaio serio. Cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Lo so Dottore.

Solo che ogni volta trovo "anomalie" che non so se sono vere o immaginarie e che mi mettono in apprensione.

Nel caso in esame, non faccio che chiedermi se il taglio fosse presente già da prima ma non riesco a capire come possa essere possibile che io non l'abbia visto.

E poi, nell'ipotesi in cui il taglio ci fosse già stato, mi chiedo se date le varie modalità (venire fuori + no perdite visibili + non totale srotolamento della parte danneggiata) possa comunque esserci qualche rischio.

[#5]  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore mi dispiace che lei viva il suo rapporto sessuale con uno stato di ansia esagerato. Forse parlandone con la sua ragazza potrebbe scegliere di farle prendere la pillola o farle mettere la spirale in modo da evitare questo stato di perenne ansia che le fa perdere il bello di quello che fa.
Comunque stia tranquillo per quello che è successo. Nessun rischio. Per tranquillità usi un lubrificante acquoso in modo da evitare frizioni eccessive sulla gomma e si accerti che i preservativi non siano vecchi e non stiano al caldo (portafloglio, cassetto della macchina ecc). cari saluti Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Direttore Clinica Chirurgica- Chirurgia Epato Bilio Pancreatica e Gastrointestinale Policlinico di Modena

[#6] dopo  
Utente 430XXX

Ma lei ritiene che, data la posizione dell'eventuale taglio e le altre modalità elencate (tra parentesi nella domanda precedente), avrebbe potuto esserci un rischio se ci fosse effettivamente stato da prima?