Utente 430XXX
Buonasera, ho 24 anni e sono incinta di 32 settimane, venerdì ho avuto ematuria franca, ho urinato sangue per due volte con coaguli, all ospedale m hanno dato velamox 3G al giorno, pensando alla cistite emorragica ma non ho bruciore, dalle analisi alle urine nn risulta infezioni solo emazie, dall eco ho i calici renali dx dilatati di 1,5 cm la vescica forse con presenza di sedimenti e stop mi hanno detto che in gravidanza può essere normale tutto questo, ma siccome oggi ho trovato d nuovo sangue nelle urine però solo nella carta igienica, con dolore al fianco dx in basso verso il pube, ho tanta paura che possa essere qualcosa di grave, tipo un tumore, si sarebbe visto dall ecografia? C sono analisi al sangue che si possono fare per verificare se c'è qualche problema al livello del tratto urinario?

Grazie mille

Cordiali saluti

Cinzia

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il dubbio che ci pare più legittimo è la presenza di un calcolo nelle alte vie urinarie di destra, in un punto imprecisato e, come abbastanza spesso accade, non visibile all'ecografia. In gravidanza non si ouò eseguire la TAC, che in condizioni normali le sarebbe stata probabilmente consigliata. Il da farsi per ora è semplicemente stare a vedere come andrà nell'arco dei prossimi giorni. In caso vi fosse persistenza dell'ematurua e/o disturbi importanti sarà comunque da ripetere un'ulteriore ecografia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 430XXX

Grazie dottore, farò la citologia urinaria, ma volevo anche fare i markers tumorali il CA50 e il TPA, dice che il gravidanza possono essere poco attendibili?
Grazie ancora.

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Diremmo che alla sua età l'ipotesi degenerativa sia assai poco verosimile, e comunque comporterebbe delle alterazioni tali da non poter sfuggire ad una buona ecografia. Si tratta comunque di marcatori assai poco specifici per l'apparato urinario.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 430XXX

Grazie dottore, un ultima domanda siccome ho mal di rene sempre il dx, dolore che si irradia verso il pube nel frattempo sento una pressione sulla vescica e la pancia nella parte superiore che è dura, ho lo stimolo di fare pipì ma escono solo poche gocce! È il bambino che spinge? O qualcos altro?
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Questi suoi sintomi avvalorano ulteriormente l'ipotesi della presenza di un calcolo in migrazione lungo l'uretere, verosimilmente già prossimo all' sbocco in vescica. Diremmo di ripetere l'ecografia appena possibile, eventualmente in un altro centro.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 430XXX

Grazie mille, mi sono tranquillizzata, dopo la citologia urinaria deciderò il da farsi, l urologa mi ha detto di aspettare ormai che partorisco, almeno che non m prende una colica o febbre.
Davvero gentile e disponibile.

Grazie