Utente 459XXX
Salve, sono un ragazzo di 15 anni e il giorno 13 luglio ho subito un intervento di circoncisione totale causa fimosi. L'intervento non ha avuto problemi, ho fatto un controllo una settimana dopo l'intervento e l'urologo ha detto che la guarigione stava procedendo normalmente. Il mio timore (premetto che sono ipocondriaco), siccome dopo quasi un mese di astinenza non ho avuto neanche una polluzione notturna, è che abbia così di improvviso l'eiaculazione retrograda. Ancora non ho provato (perdonatemi il termine) a masturbarmi, mi sono rimasti 1/2 punti e i medici sono in ferie causa ferragosto (quindi dovrò aspettare oltre il 15 agosto). Volevo chiedere se è possibile dopo una trentina di giorni la masturbazione nonostante ancora qualche punto (per verificare l'eiaculazione) oppure dovrò aspettare la rimozione (o la caduta) dei punti?
Attendo la vostra risposta, grazie

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ad un mese dall'intervento, se vi sono ancora dei punti, sarebbe opportuno rimuoverli, cosa molto banale ed alla portata di qualsiasi medico o infermiere, non necessariamente uno specialista. Poi potrà fare quello che desidera. Ma non ci venga a raccontare di essere già ipocondriaco a 15 anni ...
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Salve Dottore e grazie della risposta. Volevo chiedere se la masturbazione con un punto ancora presente possa fare qualche danno oppure si può eseguirla (ovviamente in maniera delicata) senza problemi. Se i punti non cadono ovviamente andrò da un medico a rimuoverli, però ora sono tutti in ferie e dovrò aspettare ancora per settimane.

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Noi non siamo in ferie ... Vuol dire che dovrà ancora portare pazienza, d'altronde ha una vita intera davanti a sè.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing