Utente 458XXX

Salve soffro da anni per una prostatite cronica che col tempo sono riuscito a tenere sotto controllo cambiando il mio stile di vita e soprattutto l'alimentazione.

Avrei un dubbio però riguardo l'attività sessuale: sia il mio urologo che, leggendo le risposte sul sito, gli specialisti di Medicitalia, consigliano un'attività regolare, evitando gli eccessi, come i rapporti prolungati o ripetuti.

Il problema è che da tre mesi sono stato trasferito fuori città per lavoro e vedo la mia compagna solo nei weekend: di conseguenza i rapporti sono più "concentrati" nel tempo.

Arrivo al punto: avere anche due rapporti nell'arco dello stesso giorno ma separati da alcune ore hanno lo stesso rischio di far riacutizzare la prostatite rispetto al caso in cui la ripetizione avvenisse nel breve?

E comunque più di un rapporto al giorno sarebbe da evitare in ogni caso, anche con queste precauzioni?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
chiaramente vanno considerate le circostanze e le specifiche necessità di coppie, oltre allo stato di salute della sua prostata.
Cerchi di godere della Sua vita sessuale senza accanimenti e valuti nel tempo le sue sensazioni.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com