Utente 455XXX
lo scorso anno epididimite: 10 giorni di levoxacin senza fare spermiocoltura ed è passata; mesi a seguire apparentemente tranquilli quando tra febbraio e aprile vengo colpito dalla cistite per 2 volte, varie difficoltà urinare come stimoli impellenti, tenesmo vescicale, getto che si interrompe ed il più fastidioso, dopo aver urinato mi vado a sedere e la pressione addominale faceva uscire altre gocce d'urina: medico di famiglia altro antibiotico, il ciproxin per 10 giorni e tutto ripassa.
durante l'estate problemi a livello spermatico, come un getto eiaculatorio assente, sperma giallo, bruciore al glande , senso di bruciore anale.
altri 10 giorni di ciproxin e tutto ripassa.
calma apparente per un mese e mezzo: son tornati i fastidi spermatici, fortunatamente non ho difficoltà urinarie come a febbraio-aprile.
torno da urologo, non ha ritenuto necessario guardare la prostata ecograficamente poiché alla palpazione non mostra segni d'infiammazione.
faccio finalmente spermiogramma e coltura, in attesa di risultati; dal laboratorio mi hanno avvisato i poter ritirare i risultati domani.
ho chiesto per curiosità info sulla coltura e senza essere troppo specifici hanno trovato due batteri diversi nello sperma.
ad oggi non ho mai avuto rapporti sessuali, che tipo di batteri non sessualmente trasmissibili colpiscono epididimo/prostata ?

ecodopler testicolare diagnostica varicocele 1 grado sx, testicoli ed epididimi nella norma, didimo dx volume 14.2 cc, il sx 15.1 cc
falda idrocele 10 cc a sinistra.

a sinistra ebbi epididimite.

oltre alla domanda sopra posta, voglio capire un attimo per 2 batteri diversi ci sarà un antibiotico che vabene per entrambi o dovrò fare 2 cure?
quali tipo di batteri possono essere i responsabili?

vita sana, no fumo alcol e droghe.
normopeso
mai rapporti sessuali perché psicologicamente bloccato dalle dimensioni del mio pene di 12 cm in lunghezza e 12 circonferenza.

grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non metta il carro davanti ai buoi; bisogna ora avere in mano l'esito preciso della sua spermiocoltura e valutare, sempre con il suo urologo od andrologo di fiducia, se i ceppi di batteri trovati siano o no clinicamente significativi.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 455XXX

dottore allo stesso tempo vorrei fare gli esami del testosterone, potrebbe gentilmente indicarmi cosa fare nello specifico?
glielo chiedo perché io ho i testicoli relativamente piccoli, 12 e 13 ml. l'andrologo al momento non lo ritiene necessario ma perché rimandare a domani quello che posso fare oggi per scoprire subito se c'è qualche problema?

spulciando in internet ho trovato che gli esami cardinali sono



LH
SFH
Prolattina
Testosterone
Inibina B
Testosterone Libero

sono giusti o manca qualcos'altro?

grazie

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si autoprescriva esami magari inutili e risenta ora il suo andrologo di fiducia in diretta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 455XXX

dottore l'andrologo non me li vuol far fare,
io li voglio fare.
non le chiedo una prescrizione che tral'altro da questo sito nemmeno potrebbe farmi , ma a titolo informativo potrebbe dirmi quali sono quelli mirati per una corretta indagine ormonale?

lo spermiogramma diagnostica una teratozoospermia e oligozoospermia

teratozoospermia 98 atipitche 2 forme normali 15 mobilita totale 10 mobilita progressa
oligospermia 3 milioni eiaculato, 2 milioni per ml volume 1.5 viscosità normale ph 7.8 colore biancastro coltura positiva gardnerella vaginalis

e ora che succede....? figli al momento non interessano, ma chissà in futuro.devo gia rassegnarmi?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Con una oligoastenoteratozoospermia, come quella che lei ci indica, le valutazioni ormonali, soprattutto FSH, LH e testosteronemia, generalmente non si negano a nessuno.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 455XXX

salve, andrò ad eseguire domani gli esami prescritti dal medico (fsh lh testosterone totale e libero prolattina 17 beta)

tuttavia sono molto preoccupato perché dalle informazioni che sono riuscito a comprendere dopo ore ed ore di lettura è che se fsh esce alto vuol dire che il problema è primariamente al testicolo con danni ingenti alla spermatogenesi e quindi non ci sono cure per ripristinare la situazione se non crioconservare i pochi spermatozoi trovati (50 mila/ml) per pensare più avanti ad una icsi.
in alternativa ho solo da sperare che fsh sia basso in tal caso la terapia farmacologica è possibile in quanto il problema è primariamente rivolto all'ipofisi.

sono osservazioni corrette oppure anche un fsh alto è trattabile?

lei dottore mi dirà non metta il carro davanti ai buoi però ho bisogno di sapere quali sono le prospettive in base al fatto che un valore sia più alto o basso; informazioni che l'andrologo di riferimento non mi da perché anche lui "non fasciarti la testa prima di romperla"
se pur vero che sono giovanissimo, vivere tutti i giorni con tale consapevolezza mi crea disagio psicologico.
quando mi capita di sentire amiche discutere se gli fosse venuto il ciclo dopo l'ultimo rapporto con il proprio ragazzo mi rattristo ancora di più; perché so che ad oggi se la mia ragazza dovesse farsi venire questi dubbi, io già saprei qual è il responso.....

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Osservazioni le sue sostanzialmente corrette; vediamo ora gli esiti delle valutazioni ormonali in corso.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#8] dopo  
Utente 455XXX

bene attendo responso allora.

mi faccia capire da sempre ho avuto problemi quanto a stimolazione sessuale intesa come poco desiderio; cioè raramente prendo l'iniziativa e devo essere stimolato dalla partner, ritiene essere informazione che, pur non avendo dati oggettivi, può indirizzare a qualcosa o è del tutto influente.?

per ora grazie aggiorno a risposte ottenute

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Informazione che non ci dice nulla sul suo quadro ormonale; pensare forse anche ad un prospettica psicologica?

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Refuso da correttore automatico: naturalmente intendevo non "prospettica psicologica" ma "prospettiva psicologica"!

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 455XXX

avevo intuito :)

oggi avrò esami in mano; ho da farle una domanda : un problemi di base all'ipofisi oltre che poter causare uno spermiogramma come il mio, causa altri sintomi caratteristici?

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Generalmente, se problema ipofisario primario, sì ma non quelli da lei fin qui riferiti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 455XXX

Dottore ora può dirmi qualcosa di più preciso?

LH 3.18 (0.57-12.07)
FSH 11.65 (0.95-11.95)
Prolattina 8.10 (3.46-19.40)
17 beta estradiolo 20(11-44)
Testosterone 4.99 (2.27-10.30)
Testosterone libero 19.4 (chemiluminescenza) (24.5-64.8)

Un fsh al limite e testoerone libero sono recuperabili alla mia eta oppure ormai il danno è fatto ?

Grazie

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

un FSH mosso indica solo una sofferenza relativa a livello dell'epitelio seminale ma non ci dà una diagnosi precisa e corretta; solo il suo andrologo dopo rivalutazione clinica diretta gliela può dare.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Utente 455XXX

Se ho ben compreso questo fsh alto altro non è che l’ipofisi che invia maggiori quantità di ormone ai testicoli per stimolarli alla produzione di spermatozoi ma questo non succede perché c’è un problema di base all’epitelio.?
Chiaramente la diagnosi esatta spetta all’andrologo lo spermiogramma, questi esami e l’ecocolordoppler scrotale sono sufficienti per formulare diagnosi da andrologo o c’è altri esami che poso fare?
Leggevo degli esami cariotipo; senza essere troppo specifico perché so che da qui non può ma tale esame ormonale indica che è tentabile una terapia medica qualsiasi essa sia o rimane solo la icsi in futuro?
Leggevo un consulto simile a mio dove un utente con fsh 24 produceva 20 milioni di spermatozoi, io a 11 solo 150 mila mah

Quando si parla di diagnosi precoce mi sembra che in questi casi sia inutile, l’uomo azoospermico a 30 anni ovviamente già a 20-21 stava in questo stato per cui se a questa giovane età non sono attuabili terapie mi sembra molto assurdo

[#16] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Dipende sempre dalla causa della azoospermia se possibile terapia oppure no!

Per le altre questioni molto specifiche, da lei poste, risenta sempre in diretta il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#17] dopo  
Utente 455XXX

che poi dottore io ho oligoastenoteratozoospermia quindi devo curare quello e non azospermia
non ho nessun andrologo di fiducia, chi mi seguiva neanche voleva farmi fale esami ormonali
cmq dottore visto ke lo spermiogramma fornisce solo dati statistici, fino a prova contraria anche se nel mio eiaculato ci sono solo 50 o 300 mila spermatozoi, se pur pochi nessuno può dire che uno di loro non arrivi a destinazione anche se molto improbabile no?

[#18] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo...anche se molto improbabile.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#19] dopo  
Utente 455XXX

Mi tolga un ultimo dubbi gli altri esami 17 beta prolattina ecc in virtù di fsh come dice lei mosso significano qualcosa?
Perché avevo letto che fsh alto e testosterone basso si usa fare terapia con anti estrogeni ma nel mio caso essendo tutti normali con il solo fsh alto si può fare qualcosa?
Non le sto chiedendo una cura specifica così che me la faccio dasolo ma solo capire le prospettive un attesa di visita andrologica grazie

Grazie

[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Con un FSH superiore a 7-8 mUI/ml generalmente non viene proposta alcuna terapia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#21] dopo  
Utente 455XXX

Capisco comunque se valori come il mio è alto o mosso perché il laboratorio riporta come normali valori fino a 11.95?
Significa che entro questa soglia intesticoli producono spermatozoi mentre oltre non ne producono ?

[#22] dopo  
Utente 455XXX

Poi dottore ho letto della sindrome di Klinefelter ma il testosterone nella norma nel mio caso esclude questa patologia?
Leggevo che tale patologia causa bassi livelli di testosterone grazie

[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ha informazioni purtroppo raccolte da varie fonti, non sempre attendibili.

L'FSH che ci assicura una adeguata attività dell'epitelio seminale al massimo arriva a 5 mUI/ml; in alcuni casi già un valore di 7 ci mostra la presenza di una criptozoospermia o una azoospermia.

Anche sulla Sindrome di Klinefelter ha informazioni non specifiche e quindi bene non buttarsi non corrette autodiagnosi.

Bene ora non perdere altro tempo in internet e sentire in diretta un bravo andrologo.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 455XXX

salve sono in attesa della visita fino a quel momento non posso far altro che cercare di capire qualcosa da solo..

Chi affetto da Klinefelter è azoospermico tra le altre cose, il fatto che nel mio eiaculato ci siano degli spermatozoi esclude questa patologia?
Gli esami ormonali qualcosa dicono in tal senso?

[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come già' dettole ora e' bene non perdere altro tempo in internet e sentire in diretta un bravo andrologo e con lui valutare di fare una valutazione citogenetica completa, mappa cromosomica inclusa.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#26] dopo  
Utente 455XXX

Ho avuto modo di leggere un suo articolo riguardante questa sindrome e ne comprendo che dalla pubertà Lh ed fsh aumentano progressivamente ( io ho solo fsh mosso ) e soprattutto i testicoli rimangono piccoli con volumi inferiori ai 4 ml( mio caso sono 12 e 13ml)

[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ma mi scusi ha gia' fatto una mappa cromosomica?

Solo in questo modo si arriva ad una diagnosi precisa!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#28] dopo  
Utente 455XXX

Il medico di famiglia mi ha segnato microdelezioni e cariotipo, ho fatto analisi in ospedale e le attendo ma sembra ci vorrà un po’.. almeno un mese anche due!!
Un mese nel limbo del dubbio.
Andare privato erano 400 euro circa ma siamo impazziti.. ticket 96 euro per entrambe esami

Cmq un andrologo esperto potrebbe riconoscere se questa sindrome è presente valutando la corporatura del paziente?

Io in adolescenza ero molto sopvrappeso chissà che la causa non sia questa.

Grz che continua a rispondere io al suo posto mi sarei mandato a quel paese dopo 30 risposte ;)

[#29] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006