Utente 369XXX
Salve dottori, solo una veloce quanto semplice domanda. A dicembre ho un intervento fissato per una stenosi del giunto. Quando chiesi all'urologo se potessi risolvere pure una fimosi non serrata sfruttando la stessa anestesia, mi disse di sì, semplicemente ricordandoglielo prima dell'intervento. Secondo voi è possibile?? O mi ha detto così per liquidarmi in fretta?? Se si, quando dovrei dirglielo? Prima di entrare in sala operatoria? E per la fase. Post-operatoria, non ci sarebbero intralci con il recupero della stenosi? Spero in una vostra risposta, saluti dottori

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Si tratta di prolungare i tempi dell'anestesia di 30 minuti circa. Non dovrebbero esserci problemi, se il suo chirurgo ha voglia di lavorare un po' di più! La cosa potrà essere formalizzata quando all'atto del ricovero le sará fatto sottoscrivere il "consenso informato" laddove sará riportato nel dettaglio l'intervento cui sará sottoposto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Grazie mille della risposta velocissima! Allora non credo ci siano problemi, potrò risolvere due problemi in uno!