Utente 485XXX
Salve a tutti Gentili Dottori, sono una mamma di un bimbo di 10 mesi che dovrà essere sottoposto ad un intervento di ipospadia posteriore.
Ci siamo recati a Roma e precisamente all'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù a visitare il mio piccolo dicendomi che ha un ipospadia peno-scortare con incurvamento del glande e schisi prepuziale e ci ha detto che lo opererà in un tempo unico possibilmente.
Qualche giorno fa ci siamo recati da un altro urologo che opera all'Ospedale Pediatrico di Zurigo e ci ha detto che si tratta di un ipospadia perineale e molto probabilmente serviranno due interventi a distanza di 6 mesi per completare l'operazione e l'uretro plastica..
Siamo molto preoccupati e soprattutto indecisi sulla scetà da prendere. Non vorremmo sbagliare e soprattutto vorremmo evitare il secondo intervento e per questo abbiamo paura che anche a Roma dopo l'intervento ci daranno la notizia che ne servirà un successivo.
Esiste un metodo per operare di ipospadia in un unico Step? Voi quale scegliereste tra i due Ospedali?
Attendo una Vostra risposta
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Nell'assenza di una valutazione diretta è ovviamente impossibile esprimere un giudizio definitivo. Ci pare però contraddittoria la definizione dell'ipospadia fra i due centri. Se attualmente lo sbocco dell'uretra è posteriore allo scroto (perineale) è realisticamente difficile pensare che in un tempo unico si riesca a ricostruire il canale fino alla punta del glande.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing