Utente 498XXX
Salve, sono un ragazzo di 15 anni.
Pratico attività sportiva in modo costante, ho una vita molto attiva, passo poche ore seduto.
È da tempo che ho riscontrato uno strano presentimento sui testicoli, i quali da un po’ di tempo risultano asimmetrici.
Infatti il testico sinistro si trova più in basso rispetto al testicolo destro. Ho letto che delle volte è una situazione che può capitare, ma la mia è smepre costante, i testicoli sono disposti sempre uno più in basso rispetto all’altro tranne in qualche situazione, ad esempio quando sto seduto sul WC, i quali sembrano quasi allineati.
Ho cercato su internet e molti dicono che il corpo non essendo perfettamente simmetrico o qualcosa del genere si potrebbe riscontrare questa problematica.
Mi sono rilassato fino a quando non decisi di toccare un po’ i testicoli.
In prossimità del testicolo sinistro, il quale risulta essere posizionato più in basso rispetto il destro, è presente un leggero rigonfiamento, quasi impercettibile, in corrispondenza di un cordone proprio sopra il testicolo.
Al tatto è molle, e all'inizio sembra intorcigliata, ma poi dalla consistenza e dal posizionamento dopo la palpazione ho la sensazione che siano delle vene...
Tuttavia questo ringonfiamento è quasi impercettibile, tranne quando sto all’impiedi(in determinate situazioni) e quando sto sdraiato. Quando sto sdraiato si può notare perfettamente questo rigonfiamento fuoriuscire.
Per quanto riguarda le dimensioni dei testicoli, essi mi sembrano di stessa grandezza, e leggendo su internet i commenti specificatisi precedentemente mi sono rassicurato poiché dicevano che avere un testicolo leggermente più in basso è naturale.
Poi quando ho notato questo rigonfiamento è tornato il dubbio, pensando che fosse la varicocele.
Non ho mai fatto uso di boxer, i quali sembrano aumentare i rischi della varicocele.
I miei genitori non sono al corrente di questa cosa, vorrei prima sapere un consulto da un professionista, (ovviamente una visita sarebbe consigliata meno credo)anche perché sono un ragazzo timido e mi vergognerei molto...
Ho letto inoltre che la varicocele porta anche a una sterilità, perciò ho molta paura in merito, poiché è da un po’ che riscontro questo dislivello tra i due testicoli. Nonostante il lungo tempo, non ho mai riscontrato pesantezza, dolore, bruciore o altro genere di problematiche, tutto regolare, Sta di fatto che il testicolo è più in basso e c’è una strana palla (forse massa testicolare), molle al tatto e forse vena ingrossata...
Aggiungo che questo rigonfiamento non è sempre presente, ad esempio stando seduto sul WC ho notato che il rigonfiamento scompare e anche andando a fondo con le dita non è percettibile.
Magari è un problema del testicolo destro che sta troppo su, però a livello venoso non percepisco ingrossamenti o rigonfiamenti
CONSIGLI? PROBABILE VARICOCELE?

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve
innanzitutto direi che è obbligatorio condividere con i propri genitori i dubbi sulla propria salute e sessualità, come genitore mi auguro che mio figlio se avesse un problema non avrebbe pudicizia a riferirmelo e posso assicurare che lo è anche per i suoi genitori. In Webe ci informa ci da tantissime notizie ed è giusto utilizzarlo, ma non andiamo oltre le normali considerazioni. Un testicolo più grosso dell’altro e un testicolo più basso dell’altro fanno parte della normalità, il varicocele effettivamente non possiamo escluderlo, io direi di parlarne con i genitori e andare a fare una visita andrologica con un ecocolordoppler dei vasi spermatici, si svolge tutto in cinque minuti e spesso gli andrologi sono anche simpatici per cui non dovrebbe esserci nessun tipo di problema
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.