Utente 226XXX
Buonasera, ho 32 anni, e dalla nascita convivo con mielomeningocele e spina bifida, con derivazione ventricolo peritoneale, Da circa sei anni faccio il botox vescicale, per contrastare le infezioni da cateterismo intermittente, faccio profilassi con cefixoral 400 mg, metà compressa ogni sera, con scarsi risultati. Mi può consigliare una terapia alternatva con prodotti naturali? grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La pratica dell'autocateterismo, anche se effettuata nel modo migliore possibile, espone comunque ad un elevato rischio di infezioni delle basse vie urinarie, anzi, in questi soggetti è raro trovare una urocoltura sterile. Tutto sta a trovare un equilibrio accettabile, che quantomeno non esponga al rischio di complicazioni. Noi siamo sostanzialmente contrari all'uso protratto di antibiotici, che si dimostrano perlopiù inatttivi od addirittura controproducenti, andando ad alterare cronicamente la flora batterica intestinale, inducendo pericolose resistenze. Crediamo che l'antibiotico sia da utilizzare in modo possibilmente mirato (urocoltura) solo quando strettamente indispensabile (complicazioni, febbre, ecc.). Per il resto è essenziale mantenere una buona idratazione, assumendo molti liquidi e far sì che la funzione intestinale sia la migliore possibile, intervenendo anche dal punto di vista dietologico. A livello vescicale, può essere uutile l'assunzione di estratti del mirtillo, d-mannosio e simili integratori.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 226XXX

Buon pomeriggio, la ringrazio, ha scritto ciò che pensavo, inoltre dopo il botox, giovedì 2 agosto, ho fatto una terapia antibiotica con augmentin, 1cp al mattino e la sera, per tre giorni. Ora sto continuando con la profilassi normale. Vorrei presentare di nuovo il problema al professore che mi ha operato e mi segue. Grazie e buona giornata.