Utente 508XXX
Buongiorno,
soffrendo, occasionalmente, di urgenza alla minzione vorrei una dritta per gestire questa circostanza 1
nell'occasione di un volo aereo di circa 2 ore. MI chiedevo se è preferibile catetere esterno o assorbente, sia per quanto riguarda efficacia che per rischio infettivo. Ripeto che l'uso sarò solo nell'occasione di poche circostanze nelle queli potrei non avere una toilette velocemente a disposizione. Grazie molte per l'assistenza ed il servizio in toto.

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
prima di una catetere le consiglierei una visita urologica per una corretta terapia medica e/o chirurgica del problema urgenza, in genere secondario all'ostruzione urinaria legata all'ingrossamento della prostata o IPB (ipertrofia prostatica benigna).
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Egregio dottore,
grazie per la risposta. In effetti sono già in cura con Xatral o Omnic. Ho provato anche Avodart ma ho avuto problemi di ginecomastia ed ho dovuto interrompere. Gli urologi che mi hanno visitato mi hanno sempre riferito che, data la mia età, un eventuale soluzione chirurgica sarebbe da attuare solo in casi estremi di ostruzione permanente. Per questo motivo è qualche anno che vado avanti in questo modo. Lei cosa ne pensa al riguardo? Grazie di nuovo per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Patrizio Vicini

44% attività
16% attualità
16% socialità
ALBANO LAZIALE (RM)
GROTTAFERRATA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Se non ha particolari fattori di rischio potrebbe operarsi o effettuare una vaporizzazione laser della prostata.
E' chiaro che vanno valutati tanti fattori...
Cordiali saluti.
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
www.chirurgia-plasticaestetica.com
Roma