Utente 431XXX
Buongiorno, dall'estate 2017 ho notato un notevole diminuzione nel flusso urinario , ho in seguito fatto una visita urologica con la diagnosi di infiammazione della prostata trattata per 3 mesi con profluss . Dopo questo periodo ho fatto una flussimetria non soddisfacente , con la prescrizione di silodyx 8 mg e profluss. Ma dopo una 8 giorni di trattamento di silodyx sono iniziati dei disturbi infiammatori all'ano ed al retto. Siccome ho avuto una proctite con polipi circa 15 anni fa , curata con mesalazina 800 mg e da 6 anni la situazione era buona, sono tornato dall'urologo che pur sorpreso dalla reazione del farmaco mi ha prescritto ofuxal 10 mg , che però ha fatto peggio estentendo verso il colon i sintomi infiammatori. Ora ho sospeso anche questa cura ed il mio medico mi ha consigliato di aumentare a 4 pillole al giorno di mesalazina. Vi chiedo gentilmente un vostro parere. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I farnaci alfa litici non hanno in genere effetti collaterali a livello del grosso intestino. Le sue importanti manifestazioni sono quindi abbastanza sorprendenti, ma non ci resta che prenderne atto, considerato che il legame temporale sia apparentemente inequivocabile.. La terapia è ovviamente gastro-enterologica, quindi non di nostra competenza.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing