Utente 473XXX
Buongiorno, nel 2010 mi fu diagnosticato un CIS primario alla vescica. Feci TAC, TURB e 6 BCG, mapping e 12 BCG. Da allora tutti i controlli periodici (ecografie, urine, ctm, eco, cistoscopia, biopsie) negativi. Nell'ultima ecografia risulta però: "reni in sede bilateralmente di regolare morfologia e dimensioni con conservata differenziazione cortico-midollare in presenza di note bilaterali formazioni cistiche la maggiore delle quali attualmente esofitica al terzo-medio del rene sx di circa 12mm. Bilateralmente non dilatate le cavità calico pieliche. Falde di urinoma". Queste falde di urinoma hanno molto preoccupato l'urologo che ha prescritto una TAC addome con e senza mdc con urgenza, paventando anche una possibile recidiva del CIS originario. A parte la prostata un po' ingrossata (PSA 1,1) non ho nessun sintomo urinario, non ho avuto e non ho né coliche né traumi né dolori di nessun tipo. Da dove può arrivare questo urinoma ? Come mai tutta questa preoccupazione ? Grazie del tempo che potrete dedicarmi.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Considerata la sua storia assolutamente negativa, quantomeno negli ultimi anni, abbiamo il dubbio che qualcosa non torni nella redazione del referto di questa ecografia. Questo quantomeno dovrebbe essere chiarito con chi l'ha eseguita od eventualmente ripetuta altrove, prima di pensare ad altri tipi di accertamento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Dr. Piana grazie della risposta. Ho dimenticato di precisare che l'urologo ha rifatto l'ecografia in ambulatorio ed ha confermato "falda fluida perirenale bilateralmente, in assenza di franca idronefrosi". Da qui la prescrizione urgente di TAC addome con/senza mdc. Nel frattempo ho fatto gli esami del sangue per la TAC dove risulta urea 53mg/dl e creatinina 0.94 mg/dl. Sono molto preoccupato.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Quand'anche fosse, è molto difficile che codesto veramento liquido sia direttamente correlabile alla sua storia precedente. La sua preoccupazione ci pare forse esagerata, la TAC comunque potrà fornirci qualche elemento di giudizio in più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 473XXX

Grazie Dott. Piana della pronta risposta. Le farò sapere il referto. Nel frattempo i più cordiali saluti ed auguri di buone feste.

[#5] dopo  
Utente 473XXX

Buongiorno Dott. Piana, ho fatto, in urgenza, la TAC addome e pelvi che mi è stata prescritta per le falde di urinoma refertate in una ecografia. La Radiologa nel confermarmi l'assenza di qualsiasi falda liquida perirenale, pensa che al collega che ha fatto l'ecografia la negazione NON sia rimasta nella penna. Quindi il referto avrebbe dovuto essere: NON falde di urinoma. Anche perché, aggiunge la Radiologa, in presenza di falde di urinoma, il collega avrebbe dovuto dettagliare in maniera più precisa il quadro. Nessun commento in merito alle ecografie positive per urinoma fatte dagli urologi.
Le Sue considerazioni ed i Suoi consigli in prima risposta erano perfetti.
Ci tenevo a riferire quanto sopra e devo constatare quanto fortunati siano i suoi pazienti ad avere un medico come Lei. Buone feste.

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Grazie e Buone Feste anche a lei!
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing