Utente 152XXX
Salve,
circa 4 mesi fa mi è stata scoperta una sospetta neoplasia testicolare di 7mm. Dai markers tumorali - tac con mdc - pet/tc è risultato tutto negativo. Qualche mese fa ho subito l’intervento chirurgico ed è stata escissa la lesione. Dall'istologico in fase chirurgica è emersa la benignità del tumore. Hanno deciso di conservare il testicolo in attesa dell'istologico definitivo. Tale istologico è arrivato ieri e dice:
Proliferazione a cellule di LEYDIG. In assenza di necrosi, angioinvasione e mitosi si propende per adenoma a cellule di LEYDIG.
PRESCRIZIONI E FOLLOW-UP:
-l'istologico definitivo conferma la lesione benigna;
-non sono necessari ne trattamenti ne follow-up oncologici;
-solo ecografia post intervento nell'arco di 4 mesi.
SECONDO VOI QUESTI TIPI DI TUMORI REALMENTE SONO TUTTI BENIGNI OPPURE POSSONO DESTARE UNA MINIMA PERCENTUALE DI RISCHIO ?
Veramente non devo fare nessun controllo nel tempo?
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Esistono tumori del testicolo a cellule di Leydig, pure a comportamento benigno, ma in questo caso l'esame istologico si esprime chiaramente per una manifestazione ancor meno significativa. Diremmo chle le indicazioni siano corrette, posto che l'autopalpazione dei testicoli è sempre una buona pratica e che ogni maschio dovrebbe sottoporsi ad una visita specialistica urologica almeno una volta ogni 10 anni, anche in assenza di disturbi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing