Utente 508XXX
Gentili dottori mi ritrovo a scrivervi con particolare preoccupazione riguardo la mia situazione, sono stato operato il 31 gennaio di fissaggio testicolare bilaterale, il giorno 10 febbraio mi sono recato in pronto soccorso dove mi è stata diagnosticata un'epididimite e relativa terapia antibiotica per 10 giorni, credendo che il problema fosse risolto sono tornato alla mia vita normale ma ieri sono tornato in ps in seguito a dolori e gonfiori al testicolo destro.
L'ecografia dice:
(Didimi in sedr, di regolari dimensioni e morfologia, con ecostruttura omogenea.
Conservata e simmetrica la vascolarizzazione parenchimiale al campionamento color-doppler.
Marcatamente tumefatta la testa dell' epididimo di destra, che inoltre mostra ecostruttura disomogenea per la presenza di piccola componente fluida nel contesto e marcato incremento della vascolarizzazione.
A sinistra, tumefatta, ipoecogena e ipervascolarizzta la testa dell'epididimo.
Bilateralmente si osserva piccola falda di idrocele finemente corpuscolato.
Linfonodi reattivi all'inguine destro.)
Attualmente sono in pronto soccorso in attesa di visita dell'infettologo perché l'urologa ritiene che viste le terapie antibiotiche inefficaci ed io soggetto allergico ad augmentin sarebbe da fare un opportuna considerazione ad una terapia antibiotica via vena con relativo ricovero, voi che ne pensate? Io a sto punto sono un po' agitato e preoccupato per l'evolversi della situazione. Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Le considerazioni della Collega sono corrette. Soprattutto perché lei è un soggetto che manifesta allergie, sarà opportuno che la terapia antibiotica non sia empirica, ma gestita da uno specialista specificatamente competente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Secondo lei è possibile che mi ricoverino? Se sì al reparto infettivi? Non so come ringraziarvi per la celere risposta

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Certamente no.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 508XXX

Cosa si denota dall' ecografia secondo lei?

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ovviamente una epididimite.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 508XXX

Quindi dottore se non ho capito male bisogna solo capire che antibiotico darmi per risolvere il problema e non rischiare l'evolversi in ascessi giusto?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Sì.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 508XXX

Mi è stata impostata terapia antibiotica per 4 settimane con ciproxin 500mg 2 volte al giorno visto che la pcr ha buonissimo parametri, che ne pensate? Grazie

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Si tratta di una terapia molto comune, non sta a noi comunque giudicare le prescrizioni dei Colleghi, che ghanno l'insostituibile vantaggio di valutare direttamente la situazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 508XXX

Lei si sarebbe orientato su un altro tipo di antibiotico? L'infettivologo mi spiegava che è stato sbagliato curarmi la prima epididimite con una sola assunzione di levoflaxocina 500 mg al giorno considerando un ragazzo di 70 kg si sarebbe orientato più su 750/1000 mg

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Criticare le indicazioni di un Collega è sempre impegnativo e certamente non è coerente con lo scopo di questo servizio gratuito che è unicamente informativo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#12] dopo  
Utente 508XXX

Possibile che mi dia un po' di prurito il ciproxin? Sono alla seconda compressa e noto dei pruriti/bruciori sul corpo, in passato avevo preso ciproxin e non avevo avuto questi problemi

[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Può essere, ne parli con chi le ha prescritto la terapia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#14] dopo  
Utente 508XXX

Dottore le stresso per l'ultima volta spero, il liquido di cui si parla nell'ecografia cosa può essere?

[#15] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Un modestissimo idrocele, privo di significato.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#16] dopo  
Utente 508XXX

Non è una conseguenza all'intervento?

[#17] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non necessariamente, Una minima falda di idrocele è un riscontro ecografico molto comune, non ha alcun significato particolare e non è di per sè in grado di causare alcun disturbo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#18] dopo  
Utente 508XXX

Va bene dottore sempre gentile ed esaustivo, oggi sono stato con una ragazza non abbiamo avuto né rapporti ne niente, solo per il desiderio però ho avuto un erezione con piccole perdite di liquido seminale (presumo) e ora mi brucia a fare pipì, fa parte dell'epididimite? Sono al terzo giorno di antibiotico

[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ci può stare con una irritazione prostatica che è sempre più o meno imparentata con le epididimiti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#20] dopo  
Utente 508XXX

L'antibiotico risolverebbe anche questo problema?

[#21] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Sì, l'efficacia è la medesima.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#22] dopo  
Utente 508XXX

In quanti giorni inizia a dare i suoi benefici ciproxin? Sono al quarto giorno oggi ma ho gli stessi identici gonfiori

[#23] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L’antibiotico può eliminare l’infezione (posto che esista veramente), ma l’infiammazione ed il conseguente rigonfiamento (èdema) si risolvono in modo più lento e graduale. Non ci si può quindi attendere una risoluzione così rapida.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#24] dopo  
Utente 508XXX

Ok perfetto col mio medico vista la situazione abbiamo impostato una terapia di nimesulide x 5 gg, questo può aiutare sicuramente vero?

[#25] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#26] dopo  
Utente 508XXX

Il dolore è diminuito parecchio come il gonfiore della testa dell'epididimo che sembra meno dura, diciamo che in generale ho meno gonfiore, posso avere rapporti protetti o meglio aspettare ancora?

[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Attenda ancora.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#28] dopo  
Utente 508XXX

Quanto secondo lei dall'inizio della terapia?

[#29] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Qualche settimana
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#30] dopo  
Utente 508XXX

Buongiorno sono appena stato a fare il controllo, esame obbiettivo: modesta tumefazione testicolo destro si consiglia: tegens 2 volte al giorno per un mese più continuare cura antibiotica + impacchi di ghiaccio, mi è stato spiegato che non mi passa perché io ho sempre fatto impacchi di acqua calda/bollente inconsciamente pensavo fosse la scelta giusta, unica domanda, ho esplicitamente chiesto qualcosa per il fastidio e il bruciore alla prostata e mi ha dato il tegens, va bene?

[#31] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il prodotto di cui riferisce è un estratto del mirtillo, noto per le sue proprietà di protezione dei capillari sanguigni, utilizzato per contrastare le piccole emorragie locali in varie specialità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#32] dopo  
Utente 508XXX

Non ha alcun effetto quindi sulla prostata? L'unica cosa che mi dà sollievo è la borsa dell' acqua calda in zona anale

[#33] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se le è stato prescritto, è certamente a fin di bene.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#34] dopo  
Utente 508XXX

Ok va bene, leggo spesso che le epididimiti e prostatiti si curano con l'alimentazione, quali alimenti consiglia e quali sconsiglia?

[#35] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Ci sono molti documenti sul portale Medicitalia che riguardano questo argomento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#36] dopo  
Utente 508XXX

Gentile Dottore da questa mattina ho feci colore verde e dolore al lato sinistro della bassa schiena zona reni per intenderci, questo può essere annesso ad uno sforzo fisico eccessivo ma le feci verdi? Può centrare l'antibiotico o l'infezione sta prendendo il sopravvento? Prendo enterogermina 3 volte al giorno

[#37] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le feci verdastre possono avere molte cause, perlopiù anche molto banali (assunzione di vegetali a foglia verde scura, es. spinaci, cavoli), oppure condizionamento della flora intestinale da parte di antibiotici. Diciamo che più della manfestazione in sè, è interessante valutare l'andamento dei sintomi., di nuova o meno nuova comparsa.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#38] dopo  
Utente 508XXX

Va bene Dottore vediamo come va, unico problema che mi preoccupa è il dolore al fianco sinistro che stasera ha fatto male parecchio, se fosse a carico del rene sarebbe un dolore fisso no? Con urine scure immagino, io ho urine belle limpide perché bevo parecchio e il dolore come scrivevo potrebbe essere correlato ad uno sforzo fisico ma toccando la muscolatura non ho dolore mentre se picchietto si, è possibile che l'epididimite abbia infettato anche i reni?

[#39] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
No.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#40] dopo  
Utente 508XXX

Buongiorno Dottore oggi sono un po' pensioroso riguardo la mia situazione in particolare ho paura che si evolva in un ascesso in quanto ad oggi rimane gonfiore della testa dell' epididime ed un dolore di media entità al tatto, sinceramente sono un po' stanco della situazione da un intervento apparentemente banale mi ritrovo a casa da quasi 2 mesi senza aver risolto i problemi, secondo lei è il caso di rivolgermi ad altri medici o continuare la cura? Sto tentando anche con il ghiaccio ma non si sgonfia

[#41] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Che il ghiaccio non faccia effetto è più che certo, piuttosto potrebbe essere l'applicazione cauta di calore a sortire qualche risultato, sebbene senza alcuna certezza. La valutazione diretta, come già abbiamo ripetuto è essenziale, se rivolgersi altrove è una scelta che può essere solo sua. Noi a distanza non possiamo dire molto di più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#42] dopo  
Utente 508XXX

Io facevo dei bagni caldi ma l'ultimo urologo me lo ha completamente vietato dicendo che per ridurre l'ematoma dovevo mettere il ghiaccio, secondo lei vista la mia situazione rischio l'incorrere di un ascesso?

[#43] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
:-) Come vede, nel nostro ambiente si può sentire tutto ed il contrario di tutto. La ragione, come dice il proverbio, non sta mai da una parte sola. Lei comunque si comporti seguendo i consigli con i quali si trova maggiormente in sintonia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#44] dopo  
Utente 508XXX

Va bene grazie per le risposte dottore, come mai quando faccio la doccia il testicolo destro "lievita" parecchio? Poi volevo sapere se un epididimite può essere annessa a gonfiore del pene perché appunto ho il pene gonfio grazie ancora

[#45] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le variazioni di temperatura inducono una contrazione involontaria del funicolo spermatico (muscolo cremastere). Epididimo e pene non hanno alcun rapporto anatomico diretto.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#46] dopo  
Utente 508XXX

Gentile Dottore il dolore è quasi scomparso, rimane un bel po' di gonfiore al testicolo destro e la testa dell'epididimo, ora mi sto venendo un dubbio, questo gonfiore alla testa è pervenuto dopo essermi masturbato, possibile che si sì formato uno spermatocele? L'ecografia appunto parla di un liquido, grazie per la risposta!!! In caso sia semplicemente la testa dell'epididimo possibile che ci vogliano delle settimane di riposo prima che si sgonfi?

[#47] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Una cisti spermatica non si forma certamente in un tempo così breve. L'evoluzione di queste tumefazioni epididimarie è abitualmente lenta, anche in assenza di dolore. Un certo grado di modesta tumefazione può anche permanere a tempo indefinito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#48] dopo  
Utente 508XXX

Ok Dottore io ricordo appunto che mi è uscito questo gonfiore dopo essermi masturbato, in quanto tempo si sgonfia la testa dell' epididimo?

[#49] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'evoluzione di queste tumefazioni epididimarie è abitualmente lenta, anche in assenza di dolore. Un certo grado di modesta tumefazione può anche permanere a tempo indefinito.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#50] dopo  
Utente 508XXX

Grazie mille Dottore per tutte le risposte

[#51] dopo  
Utente 508XXX

Gentile dottore ho effettuato ecografia di controllo, gli epididimi sono normali ma il mio pensiero è confermato ho una cisti dell'epididimo destro di 13 mm, come si sarà formata? Possibile che nonostante l'avessi da almeno un mese le ecografie fatte non hanno messo in risalto questo problema? È perforza da operare?

[#52] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Assolutamente no, le cisti spermatiche si asportano solo quando molto grandi e percepite come fastidiose.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#53] dopo  
Utente 508XXX

e come mai secondo lei mi è venuto dopo l'intervento?

[#54] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Raccolta di fluidi post-infiammatori? Comunque questo non ha alcuna importanza.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#55] dopo  
Utente 508XXX

Ok direi che forse finalmente sono tranquillo e in via di guarigione, ultima curiosità che chiedo, come mai se l'ecografia dice che gli epididimi non sono infiammati, durante la doccia si gonfia solo il testicolo destro? C'entra il varicocele?

[#56] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se avessimo la sfera di cristallo, avremmo già cambiato lavoro da molto tempo. Stia sereno.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#57] dopo  
Utente 508XXX

Gentile dottore è normale che intorno alla cicatrice noto un pó di gonfiore? Non ho fastidio ne nulla però

[#58] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' normale, come in tutte le cicatrici ancora in via di stabilizzazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#59] dopo  
Utente 508XXX

Grazie dottore quindi è meglio se aspetto ancora un po' per depilarmi in quella zona immagino