Utente 381XXX
Buongiorno dottori,
Vi espongo il mio problema.. Da circa 15 giorni ho un dolore sul lato destro del testicolo. È un dolore sordo che al tatto oppure con la gamba che stringe verso i testicoli aumenta.. Aumenta pure quando si riempie la vescica prima di urinare tipo come una pressione sulla parte dolorante. Facendo l autopalpazione ho notato come una sorta di piccola pallina proprio accanto il testicolo che premendo fa aumentare il dolore... Il dolore per farla in breve è simile al dolore che si prova quando si prende un colpo nei testicoli. Ho fatto visita urologica con ecografia dove il medico ha scritto prostata 15 cc, vescica con pareti regolari, didimi ed epididimi in ordine bil, no angor, e renella bil.
Terapia prescritta:
-flosil 2 volte al di x 10 giorni;
-deprox 2 capsule x 10 giorni;
-orudis 1 capsula x 4 giorni;

Ho quasi completato la cura ma ancora non ho risolto nulla.sempre l urologo mi ha prescritto spermiocoltura con antibiogramma.
Analizzando con il medico curante, essendo che c'è questa pallina dolente, mi ha prescritto le analisi, un ulteriore ecografia completa di reni addome e testicoli.. E poi in base a quello che usciva dai risultati darmi ciproxin 500 e nefrolin per la renella. Attendo un vostro giudizio, specialmente se secondo voi potrei avere dai sintomi elencati una patologia un po piu grave.grazie buona giornata

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Diremmo sia essenziale rivalutare l'ecografia, ci faccia eventualmente sapere, se lo desidera. Purtroppo, in queste situazioni, la valutazione diretta è assolutamente indispensabile, pertanto a distanza non possiamo dirle molto di più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Salve,
Innanzitutto grazie per la celere risposta. Senz'altro vi aggiorno non appena avrò i risultati delle analisi e dell'ecografia. Nel frattempo volevo chiedervi in base ai sintomi che vi ho elencato e dando per certo l esito della prima ecografia, quali potrebbero essere le patologie che potrei avere.. E se il discorso della renella può centrare con il gonfiore e dolore testicolare. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come abbiamo più volte detto in questa sede, la renella , intesa come sabbia all'interno del rene, non esiste ed è perlopiù solo una scusa che anche taluni specialisti adducono per spiegare disturbi di cui non comprendono la ragione. Tantomeno può quindimessere coinvolta nel causare disturbi testicolari. Per il resto, sarebbe ora assolutamente vano fare delle ipotesi. Attendiamo gli esitimdell’ecografia, con serenità però, poichè non può trattarsi di nulla di veramente serio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 381XXX

Buonasera dottore, dopo aver fatto diversi esami le espongo brevemente il riscontro.

ecografia addome ha riscontrato steatosi epatica e renella;
analisi del sangue solo con il colesterolo con valore piu' alto.
Spermiogramma regolare solo con l evidenza di presenza di batteri;

SPERMIOCOLTURA:POSITIVA
carica batterica 1.000.000/ml

IDENTIFICAZIONE BIOCHIMICA:Klebsiella oxytoca

elenco farmaci testati
I Amikacina(<=8)
R Ampicillina(>8)
R Amox / K Clav(>8/4)
S Cloramfenicolo(<=8)
R Ceftazidime (>8)
R Cefotaxime (>16)
S Cefoxitina(<=8)
S Colistina(<=2)
R Ciprofloxacina(>1)
ESBL Cefpodoxime(>1)
R Cefepime (>8)
R Cefuroxime(>8)
S Ertapenem(<=0.5)
S Fosfomicina(<=32)
S Gentamicina(<=2)
S Imipenem(<=2)
R Levofloxacina(>2)
S Meropenem(<=2)
R Moxifloxacina(>1)
R Norfloxacina(>1)
S Pip/Tazo(<=4)
R Piperacillina(>16)
R Trimet/Sulfa(>4/76)
R Tetraciclina(>8)
S Tigeciclina(<=1)
R Tobramicina(>4)

Il mio medico curante mi aveva detto che voleva darmi il ciproxin.Però voleva aspettare il responso della spermiocoltura.Dottore le volevo chiedere in base a questo esito quale antibiotico mi prescriverebbe e vorrei capire il significato di questi valori dell'antibiogramma.Grazie buona serata

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
A distanza non si prescrivono ovviamente farmaci, peraltro è evidente che la ciprofloxacina non sia la scelta migliore, risultando resistente, almeno innteoria. La scelta in pratica non è vastissima, diciamo due farmaci orali ed uno iniettivo. Lasciamo decidere al suo urologo di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 381XXX

Buonasera dottore,
stamattina sono stato dal medico curante con la quale c ho anche litigato.
Mi ha fatto trovare la prescrizione medica con il ciproxin ,poi dopo aver ribadito che era un antibiotico resistente mi ha prescritto Levofloxacina e a quel punto ho deciso di lasciarla perdere.
Mi sono rivolto ad un urologo il quale mi ha prescritto GENTALIN da 80 grammi, 1 volta al di per 6 giorni, perche' gli altri antibiotici sono solo ospedalieri e non puo' fornirmeli la farmacia.
Come le sembra come dose in base alla mia carica batterica di 1.000.000/ml?

Poi dottore mi sorge un dubbio.per prendere quest' infezione ho secondo lei dei problemi nel sistema immunitario o e' stato un caso?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La prescrizione è senz’altro corretta. Non vi sono elementi per dubitare un deficit immunitario.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 381XXX

Buonasera dottore,
Innanzitutto la ringrazio per le chiari e celeri risposte..
Volevo esporle un dubbio.
Sono arrivato alla 4 fiala, ma ancora il fastidio che ho non mi è migliorato.
A cosa può essere dovuto?
Ho il dubbio che una fiala al giorno sia poca,ho sentito da qualche medico che per il mio peso mi servivano 2 fiale.
Volevo chiederle anche, dopo quanti giorni posso rifare la spermiocoltura dalla fine del ciclo antibiotico? Grazie buona serata

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Certamnte non ci si possono attendere effetti significativi a così breve termine, bisognerà infatti attendere anche dopo la fine dell'antibiotico, che può debellare l'infezione, ma non direttamente l'infiammazione, che può perdurare ancora per qualche tempo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing