Utente 529XXX
Salve a tutti,
sono un ragazzo di 21 anni.
Comincio ad essere preoccupato perchè da un po' di tempo avverto un dolore strano al testicolo sinistro nella parte inferiore quando lo tocco e in generale si manifesta per 1-2 giorni per poi scomparire e ricomparire dopo qualche altro giorno. Inoltre, rimanendo disteso a pancia in giù sul letto, provo leggero fastidio sempre nello stesso punto.
Correlatamente al testicolo, avverto dolore nella gamba sinistra, precisamente dietro al ginocchio.
A metà gennaio feci l'autopalpazione e individuai una cisti epididimale di 3 cm, allorchè andai a fare un'ecografie dove fu confermata questa cisti ma in generale i miei testicoli erano in buone condizioni e non si registrava la presenza di idrocele o varicocele.
Da li in poi quasi nulla a livello di dolore, senonchè quest'ultimo è ultimamente ritornato a manifestarsi sempre negli stessi punti sopra descritti, rimanendo comunque nei limiti del sopportabile e irradiandosi anche a livello inguinale.
Potrebbe essere qualcosa di grave e patologico oppure semplicemente qualche risposta a determinate infezioni?

Grazie mille a tutti quelli che risponderanno!

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E' sicuro che si tratti di una cisti spermatica di 3 centimetri (e non di 3 millimetri?). Perché una cisti di 3 cm non è certo piccola e può iniziare a causare disturbi, non foss'altro che per la sollecitazione "meccanica" che induce sul testicolo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 529XXX

Gentile Dr. Paolo Piana, mi scusi, erano millimetri, non centimetri.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dieci volte di meno, un'inezia :-) ... Se i calci di rigore si tirassero da un metro invece che da undici metri, sarebbe più facile fare goal, non crede? Scherzi a parte ... ovviamente una cisti spermatica di 3 mm non ha alcun significato e non può essere porata in causa pe ri suoi sintomi. La valutazione obiettiva diretta dello specialsita è indispensabile, ma la presentazione dei suo fastidi, vaghi e presenti in punti diversi, fa più facilmente pensare ad una irritazione dei nervi che interessano i genitali, l'inguine e la coscia (es. nervo genito-femorale).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 529XXX

Gentile Dr. Paolo Piana, la ringrazio per la sua risposta, sicuramente in futuro mi rivolgerò da uno specialista. Grazie ancora!