Bere succo di limone acidifica le urine?

Buonasera a tutti,
Innanzitutto vi ringrazio per l'attenzione, avrei due domande da porre:
Bere succo di limone acidifica le urine?
Cercando in rete ho trovato numerose opinioni contrastanti, logicamente mi verrebbe da pensare che, essendo il succo di limone acido, le urine dovrebbero acidificarsi, ma alcune fonti dicono che tale alimento porta ad un effetto inverso (alcalinizzazione delle urine).

Nel caso di urine positive al batterio escherichiacoli sarebbe giusto "Puntare" ad un acidificazione delle urine (dunque bere acqua con pH basso e, eventualmente, bere succo di limone) oppure tale batterio "Vive" meglio in un ambiente tendenzialmente acido?

Vi ringrazio in anticipo, buona serata
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
L'acido citrico contenuto negli agrumi (eccetto i pompelmo) è un ottimo alcalinizzante delle urine e viene pertanto consigliato nelle situazioni in cui rendere le urine meno acide costituisce una condizione favorevole. L'utilizzo più comune è quello di impedire la cristallizzazione dell'acido urico, nelle situazioni in cui questo prelude alla formazioni di calcoli. Per quanto riguarda invece le infezioni batteriche, in genere è utile acidificare, cosa che non è facile ed efficace come il contrario di cui abbiamo parlato. Le urine sono più acide quando la dieta è maggiormente proteica e meno basata sui vegetali, vi sono comunque vari tipi di integratori che possono essere utilizzati, a partire dagli estratti del mirtillo. Ne pari con il suo urologo di fiducia.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la celere ed esaustiva risposta, dunque anche nel caso di escherichiacoli converrebbe puntare ad acidificare le urine? Sempre riguardo tale batterio avrebbe un consiglio su quale acqua converrebbe bere? Al momento bevo acqua Fiuggi (con un pH 7,3).
La ringrazio per l'attenzione, buona serata
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
Come le abbiamo già spiegato, in linea di massima l'introduzione di sostanze acide causa una alcalinizzazione delle urine. Inoltre non vi è alcun ragionevole motivo di carattere medico per utilizzare acque "con etichetta" specie se molto costose ... Se considerata potabile e sufficientemente gradevole al palato, l'acqua del rubinetto di casa (detta "del sindaco" ...) è sempre e comunque la migliore.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore, grazie mille ancora per la risposta e scusi per il disturbo, buona serata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio