Pubblico questo schema di procedure molto utile messo a punto dall'Ospedale Sacco di Milano per tutti coloro che sono o che saranno in quarantena fiduciaria domiciliare.

  • Il paziente deve alloggiare in una stanza singola ben ventilata con bagno ad uso esclusivo.
  • Limitare gli spostamenti del paziente in casa e ridurre al minimo gli spazi condivisi. Assicurarsi che gli spazi condivisi siano ben ventilati.
  • Limitare il numero di persone che eventualmente accudiscono il paziente. I visitatori NON sono ammessi fino a quando il paziente non si è completamente ristabilito e non presenta più segni e sintomi.
  • Lavare le mani dopo qualsiasi tipo di contatto con il paziente e con l’ambiente circostante. L’igiene delle mani deve essere eseguita PRIMA e DOPO la preparazione dei cibi, prima di mangiare e dopo l’uso dei servizi igienici.
  • Quando si lavano le mani con acqua e sapone è preferibile usare asciugamani in carta monouso. Se questi non sono disponibili, utilizzare asciugamani puliti e sostituirli quando si bagnano.

  • Per limitare la diffusione di secrezioni respiratorie è necessario fornire al paziente una mascherina chirurgica che deve essere indossata per il maggior tempo possibile e obbligatoriamente in presenza di altre persone.
  • La mascherina chirurgica NON deve essere toccata durante l’utilizzo e deve essere cambiata se umida o danneggiata.
  • Le persone che eventualmente si prendono cura del paziente DEVONO indossare una mascherina chirurgica ben aderente che copra il naso e la bocca quando si trovano nella stessa stanza del paziente.

  • Evitare il contatto diretto con fluidi corporei, in particolare secrezioni orali, respiratorie e feci. Usare mascherina monouso quando si effettuano manovre che prevedano il contatto con secrezioni.
  • NON riutilizzare mascherine e guanti.
  • I guanti vanno tolti pizzicandoli in corrispondenza dei palmi con pollice e indice contemporaneamente tirandoli verso l’esterno. In questo modo i guanti si sfileranno lasciando esposta la parte pulita dei guanti che quindi potranno essere buttati senza pericolo di contaminazione delle mani.
  • Usare biancheria e utensili da cucina dedicati al paziente: questi oggetti devono essere lavati con acqua e detergente dopo l’uso e possono essere riutilizzati.
  • Pulire e disinfettare le superfici dei locali comprese le suppellettili ALMENO una volta al giorno. Per la pulizia si deve utilizzare prima il normale detergente domestico e poi, dopo il risciacquo, si deve applicare disinfettante per la casa contenente candeggina allo 0,5 per cento (ipoclorito di sodio).
  • Pulire le superfici di bagno e water ALMENO una volta al giorno. Per una prima pulizia utilizzare il normale detersivo dimestico e poi, dopo il risciacquo utilizzare disinfettante per la casa contenente candeggina allo 0,5 per cento (ipoclorito di sodio).

  • Utilizzando i guanti mettere la biancheria sporca in un contenitore separato.
    • Lavare separatamente dal resto del bucato i vestiti del paziente, la biancheria da letto e gli asciugamani in lavatrice a 60-90 gradi con il normale detersivo da bucato.
  • Quando si puliscono le superfici o si maneggiano indumenti o biancheria sporca di fluidi corporei del paziente DEVONO essere utilizzati guanti monouso e indumenti protettivi (per esempio camici idrorepellenti) che DEVONO essere gettati dopo ogni utilizzo.
    • Solo se NON disponibili guanti monouso utilizzare utilizzare guanti multiuso che, dopo l’utilizzo, devono essere puliti con acqua e sapone e decontaminati con soluzione contenente candeggina allo 0,5 per cento (ipoclorito di sodio).
    • Eseguire igiene delle mani PRIMA e DOPO l’utilizzo dei guanti.

  • TUTTI i rifiuti provenienti dalla stanza del paziente DEVONO essere collocati in un contenitore con coperchio nella stanza del paziente.
    • Chiudere il sacchetto utilizzando i guanti quando i rifiuti raggiungono la metà della capienza, comunque ALMENO una volta al giorno.
    • Il sacchetto chiuso DEVE essere a sua volta inserito in un secondo sacchetto che deve essere chiuso. A questo punto il sacchetto può essere smaltito secondo le modalità previste per i rifiuti domestici.