Colesterolo

Gli esami del sangue per il colesterolo

Non essendoci sintomi particolari, l'unico modo per scoprire se abbiamo il colesterolo alto è attraverso un semplice esame del sangue che, solitamente, rientra fra quelli di routine che vengono prescritti per monitorare lo stato di salute dell'organismo.

Revisione scientifica: Redazione Scientifica Medicitalia Data pubblicazione: 25 febbraio 2021

A meno che non vi sia una ipercolesterolemia familiare, già nota nell'infanzia, non esistono sintomi indicativi di livelli anomali di colesterolo nel sangue, pertanto l'unico modo per sapere se abbiamo il colesterolo alto è effettuare una semplice analisi che solitamente rientra nella routine per il controllo dello stato di salute delle persone.

valori esami colesterolo

Analisi colesterolo: quali esami

Per individuare il profilo lipidico del paziente vengono eseguiti i seguenti esami:

  • Colesterolo totale
  • HDL (sigla colesterolo buono)
  • LDL (sigla colesterolo cattivo)
  • Trigliceridi

Come calcolare il colesterolo

Alcuni laboratori rilevano esclusivamente la concentrazione plasmatica di colesterolo totale, HDL e trigliceridi, calcolando poi l'LDL attraverso la semplice formula di Friedwald:

LDL = colesterolo totale - (HDL + (trigliceridemia/5))

Quali sono i valori del colesterolo?

I valori vengono indicati come milligrammi per decilitro di sangue (mg/dl):

  • Calcolo colesterolo totale: negli adulti il livello normale non deve superare i 200 mg/dl, con un valore limite tra 200 e 239; sopra i 240 mg/dl il colesterolo viene considerato elevato;
  • HDL: da 40 a 80 mg/dl negli uomini adulti e da 50 a 60 mg/dl nelle donne;
  • LDL: da 70 A 180 mg/dl.
  • Trigliceridi: inferiore a 150 mg/dl; sono ritenuti valori limite fino a 200 mg/dl; oltre i 200 il valore è alto e molto alto quando supera i 500 mg/dl.

Quando il valore del colesterolo è alto?

Il colesterolo è considerato alto quando supera i valori di riferimento ritenuti normali. Una volta effettuate le analisi, il medico curante informerà il paziente sulle indicazioni da seguire per abbassare il colesterolo cattivo: a seconda del valore sarà sufficiente adottare delle semplici regole migliorative dello stile di vita (come una dieta equlibrata, più attività fisica, con divieto di fumo e alcol) oppure sarà necessario ricorrere all'utilizzo di farmaci.

Quando il colesterolo è pericoloso?

Un elevato colesterolo nel sangue determina un suo accumulo sulle pareti delle arterie che le rende meno elastiche, con conseguente restringimento dei vasi e rallentamento del flusso sanguigno verso i tessuti dell'organismo. Le principali e gravi patologie che ne possono derivare sono l'ateroscelerosi, l'ictus e l'infarto.


Guarda anche Colesterolo 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Medicina interna?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Altro su "Colesterolo"