Utente 131XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere il suo parere in merito al rischio di contagio relativo alla seguente situazione. Mi scuso in anticipo per i dettagli che dovrò riportare per la descrizione dell'episodio ma sono fondamentali per avere una chiara visione di quanto accaduto e quindi una risposta certa.
Pochi giorni fa ho avuto un rapporto con un ragazzo protetto da preservativo.
Ad un certo punto lui si è sfilato il preservativo e si è masturbato senza raggiungere l'orgasmo .Ora non ricordo se prima o dopo tale episodio lui abbia inserito un dito nel mio ano. Al buio non ho avuto la possibilità di verificare se la sua mano fosse o meno sporca di liquido pre eiaculatorio. Successivamente ho potuto verificare che dal mio ano usciva del sangue. Probabilmente è passato qualche minuto tra il primo e il secondo episodio, ammesso che il secondo contatto sia avvenuto successivamente. Ho paura che lo sfregamento tra il suo dito non pulito e le mie mucosi sanguinanti possano avermi contagiato. Che rischio esiste? Rientra tra i casi di contatto indiretto? E' una mia paranoia oppure devo sottopormi al test? La ringrazio della sua gentile attenzione.
[#1] dopo  
Dr. Roberto Chiavaroli
32% attività
4% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
il tipo di rapporto che lei descrive è di tipo indiretto ed a rischio basso o nullo.
In ogni caso, valutando anche la richiesta che lei ha fatto tempo addietro in un altro consulto, le consiglio di effettuare il test di screening in una struttura pubblica ( per esempio lo Spallanzani) ove effettuano test di ultima generazione in grado di ridurre il periodo finestra a 100 giorni.
Per ulteriori dubbi le consiglio di consultare la "MINFORMA" sui test dell'HIV del nostro sito.

Cordiali Saluti