Utente 833XXX
Buongiorno!
vi ringrazio in anticipo se qualcuno vorrà rispondermi!
sono una ragazza di 33 anni, sono andata ieri a fare una visita dermatologica, esponendo i miei problemi...
cioè da un anno circa soffro di dermatite seborroica, queste sfogazioni di mini brufoletti tutti ammassati in aree precise, sul viso, all'attaccatura dei capelli e sul petto. sono sempre stata curata con creme a base di cortisone come Elocon, che attenuavano la cosa ma solo il tempo che passa la risolveva.
ieri ho fatto questa visita per un altro motivo: da 6 o 7 mesi sto perdendo tantissimi capelli.. questa cosa mi turba e fa soffrire tantissimo.
l'ho notato perchè tutte le volte che li spazzolo rimangono centinaia di capelli, tanti da riempirmi la mano, tutte le volte, anche più volte al giorno, quando li lavo ne perdo il doppio... i miei capelli sono diventati molto, molto sottili e riga laterale che porto solitamente è diventata un canale! si vede controluce il cuoio capelluto. questa cosa ripeto, mi fà soffrire tantissimo, perchè i capelli sono sempre stati per me un punto di forza.
ho sempre prurito sulla cute e qualche crosticina, e anche quando li lavo non restano puliti per più di mezza giornata, sembrano subito unti all'attaccatura e secchissimi sulle punte.
ieri ho spiegato il mio problema al dermatologo, era la prima visita che facevo con lui. credo che abbia preso molto, molto alla leggera il mio problema...
ha provato a tirarmi i capelli davanti sulla fronte e ne sono venuti via molti, dietro e ai lati e ne ho persi tanti su tutta la superfice... e la sua diagnosi è stata: sai cos'è questo?
STRESS.
ora, io non dico di non essere stressata, ma credo come il 98% delle persone al giorno d'oggi. volevo dirgli che farmaci prendo ma non mi ha nemmeno lasciato parlare e mi ha detto: via a fare una vacanza che vedrai che migliora... non preoccuparti eccessivamente adesso.
stop.
questa è stata la visita.

i farmaci che prendo sono 30 goccie la sera di Lorazepam, le prendo ormai da quasi 10 anni.
e uso come metodo anti concezionale da un anno e mezzo l'anello vaginale NuvaRing che contiene 11,7 mg di etonogestrel e 2,7 mg di etinilestradiolo.
L’anello rilascia etonogestrel ed etinilestradiolo in quantità media giornaliera rispettivamente di 0,120 mg e 0,015 mg per un periodo di 3 settimane.

secondo voi può essere nei farmaci che prendo una delle possibili cause?
sul bugiardino del NuvaRing c'è scritto fra le controindicazioni "problemi alla cute e annessi"...

cosa dovrei fare adesso?
sono davvero molto preoccupata.
spero che qualcuno di voi mi risponda presto e non mi dica che l'unico problema è lo stress...
vi saluto e rimango in attesa di una vostra gentilissima e apprezzatissima risposta.
grazie ancora.
Silvia
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

le terapie che sta facendo (anello vaginale) possono creare di per sé ACNE (anche se molti non considerano questa terapia come acne-producente): in più il suo problema di capelli dovrebbe essere studiato con più attenzione ed eventualmente incasellarlo o meno in una situazione ormonale o internistica.

Ovviamente queste nostre considerazioni solo oritentative e telematiche: la visita Dermatologica diretta è la strada da seguire: riproduca il controllo se i dubbi persistono e si chiarisca direttamente con il suo dermatologo di fiducia.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 833XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dr. Laino per la risposta, ma lei non pensa che il problema dei capelli possa essere legato in qualche modo al NuvaRing?
Da totale insesperta, ma potrebbe essere una delle cause? Ne ha mai sentito parlare?
Grazie ancora.
Silvia

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Proprio la scorsa settimana abbiamo sottolineato in un congresso dermatologico nazionale dedicato all'Acne l'importanza di valutare terapie come quella che descrive in quadri di acne, per i motivi che le ho elencato.

Pur non potendo aggiungere altro di sensato dalla sede telematica, la invito a produrre la visita dermatologica per chiarire se i suoi problemi di capelli possano essere riconducibili a stati ormonali.

cari saluti