Utente 389XXX
Sono un ragazzo di 25 anni e in seguito a dolori all'addome ho eseguito la seguente ecografia con tale responso (premetto che mio padre ha steatosi epatica ed è stato operato di calcoli alla colecisti):

Fegato in sede,di volume modicamente aumentato, ma a contorni netti e regolari.
Finemente disomogena l'ecostruttura parenchimale.
Asse v.spleno-portale di calibro e decorso regolare
Vie biliari intra ed extra epatiche non ectasiche.
Marcata colecistite alitiasica.
Non calcoli biliari
Milza non megalica

Mi è stato consigliato soltanto una dieta.La mia domanda è se è necessario una cura di farmaci per la bile o per eliminare tale infiammazione.
Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, cosa intende per: "marcata colecistite alitiasica"? Sospetto di una colecistite( infiammazione della colecisti) dalla sola ecografia? Ha avuto febbre, dolori, disturbi digestivi...?
Le analisi emato- chimiche? Come sono le sue abitudini alimentari? Ha problemi di "dislipidemia"? Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2007
in seguito ai soli dolori addominali, ho effettuato una ecografia e ne ho riportato il risultato.Altri controlli non ne ho effettuato.Le mie abitudini alimentari non sono delle migliori,ma sto cercando di migliorare evitando cibi pesanti e dannosi.Mi consiglia di effettuare delle analisi del sangue?Secondo lei,la colecistite può essere risolta soltanto con l'alimentazione sana o tramite l'uso di farmaci?
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
le consiglio comunque di effettuare delle analisi del sangue: emocromo, glicemia, colesterolo totale , trigliceridi, AST,ALT, GGT, bilirubinemia dir. ed ind. VES e PCR es. delle urine.Magari dopo un pò di tempo ripetere l'ecografia.Una alimentazione corretta è naturalmente necessaria. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2007
ho effettuato le analisi su suo consiglio e i valori sono tutti assolutamente nei range.Se vuole le posso trascrivere tutti i dati.E'possibile che questo ingrossamento del fegato sia una cosa genetica?

[#5] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, pratichi un'alimentazione sobria evitando,naturalmente, grassi saturi, derivati del latte ( principalmente formaggi stagionati ), alcolici etc.Importante è la costanza di un regime alimentare sano. Se le analisi emato-chimiche sono risultate nella norma, non deve preoccuparsi ed esegua i controlli ecografici tra due mesi.Cordiali saluti e buone feste.