Utente 146XXX
Salve.
Sono una ragazza di 21 anni, fumatrice da 2. Da un paio di settimane a questa parte ho cominciato ad accusare frequenti "attacchi", in cui non riesco a respirare, sento un forte dolore al petto e tachicardia.
Nella mia famiglia ci sono precedenti di problemi cardiaci, e io ho avuto fino a 15 anni un soffio al cuore, poi regredito.
Prendo la pillola e ho paura per le trombosi, dato che i sintomi sono cominciati dopo un forte dolore alla gamba destra.
Vi ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
144768

Cancellato nel 2014
Gentile Utente,
il consiglio che Le posso dare è quello di fare una visita cardiologica come prima valutazione. Lo specialista che La visiterà, potrà così valutare l'opportunità di completare l'iter con altri esami strumentali (ecocardiogramma, Holter, prova da sforzo, ecc.), se necessari.
Il soffio al cuore è un riscontro frequente durante la crescita e non è necessariamente espressione di qualche patologia. Se adesso è scomparso, probabilmente si trattava di un soffio cosiddetto "innocente".
Comunque un soffio, anche quando presente, NON attribuisce un rischio cardiovascolare aumentato.
Per la pillola anticoncezionale, il rischio riguarda la trombosi venosa.
Il suo medico, visitandola, Le portà dire se è necessario effettuare un eco-doppler venoso, ed eventualmente dosare l'antitrombina III nel sangue.
[#2] dopo  
Utente 146XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta.