Utente 149XXX
Gent.le Dr., io(62 anni) sono stata sottoposta circa un mese fa ad isteroannessiectomia e linfoadenectomia iliaco-otturatoria. La diagnosi dell'esame istologico e':adenocarcinoma endometriode a grado di differenziazione medio-scarso, infiltrante la meta' esterna della pareteb miometriale. La neoplasia, nel punto di massima infiltrazione, giunge a mm0,9 dalla sierosa e si estende all'istmo e all'angolo tubarico sinistro. Indenni la cervice ed entrambe le ovaia. Leiomiomi intramurali e sottosierosi dell'utero.Indenni da metastasi i linfonodi iliaci esterni sinistri (n.5) e destri (n.6), i linfonodi liaci comuni di destra (n.6) e i linfonodi otturatori di sinistra(n.7) e di destra (n.5). Stadiazione istopatologica:pT1c N0 Mx. L'oncologo ha consigliato un trattamento chemio-radioterapico adiuvante con Platino-Adriblastina per 4 cicli e radioterapia pelvica. Il trattamento chemioterapico consiste nella infusione ev dei 2 farmaci al giorno 1 di cicli di 21 giorni. Vorrei sapere se ritiene necessaria e sufficiente la terapia prescritta. Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

direi che la terapia è appropriata ed opportuna. Se non è stata eseguita eseguirei anche una TC total body con mezzo di contrasto per verificare lo stato dell'organismo in toto.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it