Utente 155XXX
Ciao,

sono un ragazzo di 23 anni

E' da 2-3 settimane che ho un problema! mi sento spesso molto pesante a livello di stomaco e intestino, a volte addirittura mi sembra di avere un mattone dentro la pancia. Oltre la pesantezza, avverto ogni tanto un senso di bruciore o comunque di disturbo o di leggero male, è difficile definirlo; non ho MAI avvertito un forte dolore, ma un senso di fastidio prolungato con qualche piccolo dolore ogni tanto! Il fastidio si presenta sopratutto quando cammino!sedendomi infatti mi sento meglio, se poi ritorno a camminare ritorna questa grande pesantezza! A volte sento malessere subito sotto lo stomaco, a volte nell'intestino, e molto spesso ho notato che sento un po male anche nei fianchi, dai fianchi fino ad arrivare quasi dietro la schiena! Quando vado di corpo non ho vera e propria diarrea, ma quasi sempre feci molto lente. Ho anche molto gas nella pancia (meteorismo)!

Due volte mi è capitato anche di sentirmi girare la testa contemporaneamente al senso d fastidio allo stomaco o pancia; non so se fosse un giramento di testa o qualcosa tipo vertigini, poi sedendomi, dopo cinque minuti mi è sempre passato subito..! Entrambe le volte mi è capitato SUBITO APPENA mangiato..


Comunque visti tutti questi sintomi in un primo momento sospettavo potesse essere appendicite, ma non avendo un forte dolore probabilmente non può essere! Poi considerando che forse il fastidio e leggero dolore che ho ai fianchi è nei reni, ed io sono affetto da RENI POLICISTICI, sto iniziando a chiedermi se possono essere i reni che iniziano a soffrire?? ma il fatto è che pure pancia e stomaco sento scombussulati...

O potrebbe essere anche un semplice problema intestinale?Colite?

Grazie per l'attenzione, mi metto in attesa di risposte

Enrico
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Potremmo in base ai sintomi sospettare un reflusso gastroesofageo associato ad un colon irritabile, ma nel suo caso un inquadramento clinico (visita) è indispensabile. Comincerei a coinvolgere in tal senso il suo curante.
[#2] dopo  
155985

dal 2010
Grazie tante per la risposta,

e nel caso si trattasse di reflusso gastroesofageo associato ad un colon irritabile, in che modo si diagnostica? è necessaria la Gastroscopia?
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Prima occorre una visita ovviamente (gastroenterologo)
[#4] dopo  
155985

dal 2010
grazie mille, e un ultima cosa, da quali sintomi da me citati si potrebbe sospettare "il reflusso gastroesofageo"? dai giramenti di testa duranti i pasti??