Utente 979XXX
Salve sono un maschio di 30 anni, quasi due anni fà ho cominciato un trattamento ortodontico invisalign, avevo un problema di affollamento dentale, poco marcato nell'arcata superiore(un incisivo centrale un po accavallato sull'altro) ma piu marcato nell'arcata inferiore ( i due incisivi laterali accavallati vestibolarmente sui centrali), faccio presente che non avevo problemi scheletrici di classe ma che cmq avevo una malocclusione dovuta a questo disallineamento dentale, mi hanno fatto uno studio prima di propormi questa cura, ho dovuto portare un ortopanoramica e una radiografia latero-laterale del cranio,dopodiche mi è stato preventivato un anno e mezzo di cura e mi è stato detto che avrei risolto senza problemi questi affollamenti dentali. Le cose però non sono andate propiamente così, ad oggi sono passati quasi due anni, ho tolto le mascherine da poco e posso dire che sopra effettivamente sono allineati anche se a voler essere pignoli gli incisivi hanno un piano di inclinazione leggermente orientato alla mia sinistra rispetto alla linea mediana, sotto invece non ho risolto propio per niente, la situazione esteticamente è migliorata questo si ma il disallineamento non è stato risolto, difatti il mio ortodonzista ha dovuto applicarmi un dispositivo mobile che a detta sua ci permette di ultimare il disallineamento che le mascherine non riuscivano ad ottenere, ma io comincio ad essere molto perplesso, stripping già me ne hanno fatto con delle striscette abrasive(assicurandomi che non è nocivo e che non provoca carie interprossimali)... La cosa che cmq mi da da pensare maggiormente è che non ho piu un occlusione, difatti il medico mi ha fatto delle contenzioni che permettano il recidivare dei posteriori per ritrovare l'intercuspidazione. Insomma comincio a preoccuparmi. Potreste darmi un consiglio? Ho paura di aver speso tanto tempo e molto denaro per niente.
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
penso che la sua conclusione possa anche essere vera
poco noi possiamo dirle senza visita e radiografia
sicuramente invisalign o qualsiasi altra metodica può non funzionare se la diagnosi è sbagliata o se è sabgliato il percorso deciso come piano di trattamento
Lo specialista quando studia la malocclusione valuta il piano di trattamento corretto per correggere le alterazioni occlusali. invisalign è solo il mezzo utilizzato nel suo caso ma se non si è ottenuto il risultato sperato-promesso-evidenziato nel clin ceck evidentemente o si è sbagliata la diagnosi iniziale o le modalità del trattamento
sentirei un altro parere da collega specialista o comunque molto esperto in ortodonzia
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 979XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la risposta, non so forse il fatto che con l'invisa sono stati ripetuti tre tentativi tutti e tre falliti può far pensare che il sistema non era adatto al mio caso e che non doveva essermi proposto? Anche perchè le mascherine i denti li muovono ma in tutti e tre i cicli arriva inevitabilemnte il punto in cui i denti si bloccano. A mio modesto parere non cè spazio non cè nulla da fare, l'unica soluzione è togliere i quarti o un incisivo e allineare l'arcata. Anche adesso sto portando un dispositivo mobile che dovrebbe ultimare il rientro dei due incisivi laterali ma non riesco a capire come farà visto che non vedo spazio per quel movimento. Vorrei evitare sinceramente di ritrovarmi fra 5 mesi davanti all'evidenza che il dispositivo non funziona cosi come è stato per l'invisa e vorrei arrivare ad una soluzione almeno sul trattamento il prima possibile. Io sono di Roma, lei sa consigliarmi un professionista di queste parti? E secondo lei è possibile chiedere in questo caso al propio ortodonzista di riprendere il caso con un ortodonzia di tipo fisso senza pagare ulteriori spese? che lei sappia si può terminare uan cura ortodontica lasciando il paziente con dei denti disallineati? La ringrazio per la sua risposta e mi scuso forse per le troppe domande! Saluti!
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Sembra strano dover recuperare spazio per allineare i denti adoperando delle estrazioni e usare la tecnica delle mascherine! E' un controsenso. Con molta probabilità il suo affollamento è alquanto di una certa entità (quello inferiore) e doveva essere affrontato con la tecnica convenzionale (bracket e fili).
Per il secondo punto dipende dal rapporto che c'è tra lei ed il suo odontiatra. No non è normale terminare un trattamento ortodontico in disiallineamento.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 979XXX

Iscritto dal 2009
buonasera, ho seguito il consiglio del dottor finotti e ho chiesto una consulenza di un altro odontoiatra il quale mi ha detto che devo assolutamente finalizzare il trattamento con l'ortodonzia fissa e che cosi non posso assolutamente rimanere. Mi ha inoltre detto che il mio ortodonzista deve farmelo e che non puo ignorare questa cosa, eventualmente potrei anche agire legalmente visto che ho un occlusione instabile i denti inferiori disallineati e il gruppo incisivo superiore inclinato alla mia sinistra rispetto alla linea mediana. Devo dire che mi serviva solo come conferma visto che in linea di massima già le vedevo da me queste cose, non sono un ortodonzista ma cmq nel mio piccolo sono un odontotecnico e riesco a vedere da me quando la situazione non puo andar bene. Ora però non so il mio medico come puo prendere la cosa, non vorrei incrinare il rapporto e vorrei che fosse lui cmq a terminare il lavoro anche perchè già ho speso tanti soldi, ma cmq mi trovo in una situazione in cui per forza devo fare queste recriminazioni. Devo aspettarmi una reazione negativa secondo voi? grazie cmq per le risposte che mi avete precedentemente dato!