Utente 880XXX
Salve, ho 32 anni e due giorni fa' ho trattenuto le lacrime in un momento di rabbia e disperazione e ho sentito un bruciore agli occhi e una fitta molto dolorosa dell'occhio sx sotto al quale si è posto in evidenza un vaso sanguigno.
Da allora specialmente al tramonto mi si offusca la vista e sento gli occhi come intorpiditi e sento bruciore e prurito, soprattutto all'occhio sx. Inoltre l'occhio sx mi provoca dolore quando lo muovo e da un lato è arrossato con vasi congestionati. Vorrei sapere se si può trattare di una neurite ottica e se leggere tutto il giorno può peggiorarla in quanto sto preparando un esame importante. Vi ringrazio anticipatamente, Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera....la neurite ottica è una patologia oculare molto seria, con un esordio drammatico, brusca riduzione del visus e quasi sempre monolaterale, non mi sembra che i sintomi da lei descritti possano far pensare a tale patologia. L'arrossamento oculare può essere dovuto ad una congiuntivite o ad una infiammazione del segmento anteriore dell'occhio od una semplice emorragia sottocongiuntivale, questo può spiegare anche il dolore; inoltre la neurite ottica quasi sempre determina una brusca riduzione del visus. Faccia una semplice visita presso un oculista, vedrà che presto risolverà il suo problema
La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 880XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la cortese risposta. Dopo una notte con dolore all'occhio e nausea questa mattina sono andata al pronto soccorso e mi hanno diagnosticato una congiuntivite allergica e da una visita neurologica è emerso un ulteriore problema all'occhio sx e mi sono state prescritte PEV e RMN encefalo anche se il neruologo tende aed escludere una neurite vista l'assenza di riduzione del visus. Credo quindi che come lei ha suggerito si tratti di un'infiammazione.
Cordiali saluti.