Login | Registrati | Recupera password
0/0

Linfonodi inguine e collo ingrossati

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010

    Linfonodi inguine e collo ingrossati

    buongiorno,tutto è iniziato con la presenza di un linfonodo gonfio all'inguine lato sx e poi diversi linfonodi del collo si sono gonfiati,questo da 3 mesi circa,in particolare sul lato sx ce n'è uno di 15mm di forma allungata ipoecogeno, gli altri sono stati definiti reattivi al di sotto di 1 cm.I sintomi che accuso sono:sensazione di corpo estraneo in gola, indolenzimento a collo, spalla sx e ascella sx.Attraverso gli appositi esami abbiamo escluso problemi di tiroide, mononucleosi, stomaco (anche se mi curano per reflusso nonostante la EGDS sia negativa). Devo verificare ancora la biopisa dei villi intestinali e i nuovi esami del sangue (celiachia,VES,fibrinogeno,PCR e LDH, questi ultimi 2 esami circa 2 mesi fa erano nella norma).Ora premesso che sto effettuando da 1 anno cure ai denti molto pesanti (rigenerazione ossa, impianti,estrazioni, devitalizzazioni, gengivectomie, ecc)può essere stata la reazione tardiva a tutto questo? Il dentista dice di no perchè la panoramica recente non mostra infezioni (da 2 mesi però ho interrotto cure ai denti) ma altri medici non concordano soprattutto perchè i linfonodi sono maggiormente gonfi nel lato dove sono presenti gli impianti e dove c'è stata la rigenerazone dell'osso. Posso stare tranquilla? grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Direi di si; la grandezza dei linfonodi non è tale da destare preoccupazione (max. 1,5 cm). Li terrei sotto controllo ecografico, in particolar modo quello di forma allungata ipoecogeno. Quindi ripete ecografia tra 40-60 giorni circa valutando cambiamenti di dimensioni, forma e numero. Cordialità


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    non sono ancora tranquilla!
    sono stata dall'ematologo e lui dice di non fare assolutamente biopsia ma i linfonodi sono ancora ingrossati, il collo è indolenzito sino alla spalla e ascella, l'inguine presenta ancora linfonodo gonfio e sento sempre il corpo estraneo in gola solo e sempre dal lato sx(dietro tonsilla e lingua dolorante)
    che devo ancora fare? ormai sono trascorsi 5 mesi...
    Gli ultimi esami (toxoplasmosi, citomegalovirus, immunoglobuline, beta2) sono nella norma.
    Prossimamente farò eco a inguine e rivedrò altro otorino.
    Dimenticavo esito biopsie stomaco e villi: negativo.
    Altro medico mi ha detto di consultare infettivologo e fare esami HIV ed epatite pur non essendo soggetto a rischio. Che dice?

    grazie




  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Prossimamente farò eco a inguine e rivedrò altro otorino.

    E' questo ciò che deve fare.
    Importante è la valutazione ecografica che fa confronto con precedente (se possibile fatta da stessa mano). Mi fa sapere? Saluti

    N.B. utile che il Collega ecografista valuti se siamo difronte a linfonodi con caratteristiche ecografiche di reattività o no!


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    otorino dice che i linfonodi del collo non sono PER NULLA preoccupanti che forse è la tonsilla il problema però dice di fare subito eco a inguine e seno (dove ho la presenza di un linfonodo molto piccolo... tanto per stare tranquilli) se li qualcosa non va allora di corsa da ematologo altrimenti dice STOP a ogni tipo di esame.
    Ora sarei curiosa di sapere la sua ipotesi dato che anche lei è d'accordo col fare l'eco all'inguine (io poi di certo rifarò in settembre quella al collo!!)
    é vero che anche se tutti gli esami sangue fatti sono negativi non vuol dire nulla?

    ps: temo di non riuscire a fare l'eco dalla stessa persona e del resto nemmeno le 2 fatte in precedenza, al collo, le avevo fatte dalla stessa persona ma nemmeno nello stesso luogo o meglio la prima, quella che non evidenziava nulla di che fu fatta in ospedale, la seconda fu fatta in laborattorio privato. Lei crede ci siano differenze?
    grazie mille



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Tendenzialmente no; e' solo una precauzione. Voglio ripetermi: la cosa imporante da fare (chiunque esso sia a fare l'esame) è valutare se si è difronte a linfonodi reattivi (quindi con caratteristiche ecografiche di reattività) o no. In quel caso consigliata la revisione istologica (nel caso non siano reattivi e/o aumentati di volume rispetto al precedente controllo). Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    l'esito è questo:
    In sede inguinale bilaterale evidenza di alcune formazioni linfonodali dalle dimensioni massime comprese tra 10 e 15mm, tutte con corticale regolarmente ipoecogena, di normale spessore ed ilo adiposo ben visualizzabile, la maggiore localizzata in sede modicamente piu profonda in prossimità dei vasi inguinali a sx.
    Milza di dimensione normali (diametro bipolare di circa 9cm) con ecostruttura omogenea.
    In sede laterocervicale sx evidenza di alcune formazioni linfonodali di aspetto reattivo, la maggiore localizzata in corrispondenza dell'angolo mandibolare delle dimensioni massime di circa 18mm, con corticale di normale spessore ed ecogenicità ed il lobo regolare US, di versosimile aspetto e significato reattivo anche in accordo con recenti cure odontoiatriche.

    posso star serena? eppure i dolori ci sono ora frequento osteopata spero aiuti

    grazie



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Stia molto serena. Unico consiglio: ripetere esame ecografico tra circa 2 mesi. Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    lei è gentilissimo, ma tranquilla io non ci sto!
    Continuo ad avere dolore al collo, alla spalla, all'ascella sempre dal solito lato ora mi viene un grosso dubbio, siccome la tonsilla di sx è criptica e, spesso ci trovo i tonsilloliti e siccome anche otorino mi dice che è bruttina, potrebbe essere la causa di tutto questo?
    certamente tornerò da lui perchè mi hanno vista in 3 ma mai nessuno aveva notato la tonsilla criptica di cui sono a conoscenza da sempre anzi, ultimo otorino si è stupito che io non abbia spesso tonsilliti con febbre alta ma solo una leggera tonsillite cronica.
    secondo lei, anche se non è la sua specialità, potrebbe essere questo?
    farò anche esame dell'ASLO però, ribadisco, sento dolore pungente li, sensazione di nodo li in quella zona e un po' di fatica nel deglutire solo che 5 mesi mi sembrano troppi spero non sia un tumore della tonsilla o della lingua che dice?devo correre da altri dott? grazie mille



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    E probabile che il tutto dipenda da quel problema tonsillare. Visto che il Collega ha avuto intuizione che i suoi problemi possano esser dovuti alla tonsilla criptica, le consiglio vivamente di ritornare da lui. Non credo ad una neoplasia, l'avrebbero sicuramente diagnosticata tempo fa. Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    lei crede? avevo fatto la nasolaringoscopia e poi mi hanno appunto visitato in 3.
    la tonsilla è comunque visibilmente gonfia, il dolore si irradia al collo, che è tesissimo, alla spalla e un po' all'ascella ma non ci sono placche almeno a me cosi sembra. tornero presto da otorino però
    davvero sembra la storia infinita...ma una tonsilla può dare tutti questi sintomi per 6 mesi? e ci sarà una cura o solo l'asportazione? l'altra è sanissima!

    grazie mille




  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Se cronica si. Relativamente al trattamento più idoneo (chirurgio e/o terapia farmacologica) dovrebbe dare l'indicazione lo specialista OTRL. Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    mi scusi se la disturbo ma lo sa che io davvero non ne posso piu e non sono convinta della diagnosi?
    comunque lunedi avrò esiti tampone tonsillare e altri esami del sangue inerenti vediamo che ne verrà fuori
    sa, a me sembra davvero strano che in 6 mesi la tonsilla non accenni a sgonfiarsi e che io la senta sempre come una nocciola attaccata alla mia gola molto ma molto fastidiosa
    farò anche ecografia seno-ascella perchè ho dolore da troppi mesi proprio in quella zona (sempre a sinistra)
    il dott mi ha dato zitromax per 3gg e poi uno a settimana per 5 settimane ma io vorrei attendere esito tampone che dice? mille grazie e scusi per il disturbo!



  14. #14
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    D'accordo con lei, aspetterei l'esito del tampone. Mi fa sapere dell'ecografia? Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

  15. #15
    Utente donna
    Iscritto dal
    2010
    esito tampone: negativo
    reuma test nei limiti idem per il resto
    glicemia nei limiti ma forse un po' altina (max 110 io 92)
    ecografia al seno: linfonodo a sx ma reattivo

    e quindi?


    grazie



  16. #16
    Indice di partecipazione al sito: 278 Medico specialista in: Ematologia

    Risponde dal
    2007
    Reattivo. Nulla di patologico. Continui follow-up. Saluti


    Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:
    Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27/05/2010, 10:53
  2. Linfoma non hodgkin
    in Ematologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/05/2010, 20:40
  3. Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 17/05/2010, 16:55
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12/05/2010, 13:54
  5. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11/05/2010, 08:54
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,25        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896