Utente 164XXX
Salve, vi scrivo per chiedervi dei chiarimenti a proposito del fatto che mi è stato diagnosticato il frenulo breve.
I chiarimenti che vorrei avere sono dovuti al fatto che comunque,a detta del dottore,questo mio problema non è molto importante. Addirittura mi ha spiegato che posso operarmi per eliminare il frenulo solo se lo voglio ma che lui me lo prescriveva e consigliava perchè siccome è una"sciocca"operazione,se c'è un minimo di problema secondo lui vale sempre la pena di agire.
Ecco il mio problema nasce qui. Nel senso che purtroppo il dottore mi ha lasciato così ma io,pensandoci,mi sono reso conto che non ho i mezzi per capire se è meglio o meno.
Tutto gira intorno al fatto che non soffrendone in modo grave,dovrei andare nei dettagli ma che ovviamente non so valutare.

Quindi,fondamentalmente,quello che vi chiedo è proprio di chiarirmi un po' le idee.
Voglio dire, se io non ho alcun dolore e gli unici problemi sono legati al fatto che manifesto dell'ipersensibilità al glande(che peraltro non mi comporta ingestibili difficoltà nei rapporti sessuali) e una certa tensione cutanea se voglio scoprire il glande in erezione(mi si"incastra"sulla corona del glande ma basta che ritiri un po' indietro la pelle che si"sblocca"e ritorna indietro -infatti,solitamente il preservativo non lo indosso a glande scoperto,lo scopro un po' e poi ho notato che durante il rapporto solitamente si scopre da solo,consentendomi in questo modo di non essere costretto ad avvertire quella fastidiosa tensione cutanea-) quali sono i benefici dell'operazione??

Io vi confesso anche che temo di perdere eccessivamente sensibilità del glande e non provare più molto piacere durante i rapporti...so di soffrire effettivamente di un po' di eccessiva sensibilità ma nell'atto a volte suppongo che questo possa essere un vantaggio.

Spero di aver reso l'idea di non avere gli strumenti per capire se sono più i benefici o gli svantaggi.

In conclusione chiedo scusa per la lungaggine, per l'uso di termini poco"tecnici" e per il possibile disturbo che possano aver dato alcune mie considerazioni,forse considerate non corrette ,a questi sono i punti su cui rifletto.
Nel chiedere ancora scusa nel caso si verificasse tale circostanza, vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
sensibilità non ne perde e non avverte più tensione. Ma tranquillo robetta, non la amplifichi più del dovuto.
[#2] dopo  


dal 2012
Credo mi abbia voluto far capire che gli svantaggi di cui mi preoccupo sono sostanzialmente inesistenti.
Allora la saluto e la ringrazio per la risposta cortese.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E' l' intervento puiù facile di tutta l' andrologia e l' urologia messe insieme e si basa esclusivamnente su sintomi doggettivi. per cui tranquillo. m